La UEFA Women’s Champions League 2021/2022 avrà una copertura senza precedenti grazie ad un accordo quadriennale stipulato con la piattaforma streaming DAZN in collaborazione con YouTube.

Una novità senza precedenti per la competizione che prevede, dal prossimo torneo, una fase a gironi a 16 squadre. I tifosi avranno in questo modo la possibilità di guardare in diretta e on demand tutte le 61 partite su DAZN e sul canale gratuito YouTube di DAZN per le prime due stagioni (2021-2023). Per le due stagioni successive (2023-25), tutti i match del torneo saranno visibili in diretta su DAZN e 19 incontri saranno invece disponibili gratuitamente su YouTube.

L’accordo pluriennale concede a DAZN i diritti esclusivi in tutto il mondo, con l’eccezione dell’area MENA (Medioriente e Nordafrica, dove i diritti non includono clip e highlights) e della Cina con i suoi territori.

L’obiettivo è far crescere la UEFA Women’s Champions League, consolidare la fama e il prestigio di giocatrici e club e ispirare le prossime generazioni, attirando un numero sempre maggiore di spettatori, come illustrato nel video di promozionale dell’accordo diretto dalla pluripremiata regista Alyssa Boni, con la voce narrante della rapper britannica FLOHIO.

Il nuovo formato previsto per la Women Champions League e la centralizzazione dei diritti di trasmissione e sponsorizzazione getta le basi per il modello di distribuzione finanziaria presentato dalla UEFA qualche mese fa e che prevede la ripartizione di 24 milioni di euro in tutto il calcio femminile europeo

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha dichiarato: “Due anni fa, quando abbiamo inaugurato la prima strategia UEFA per il calcio femminile, ‘Time for Action’, abbiamo promesso che questo sport sarebbe diventato più grande, professionale e prosperoso entro il 2024. Da allora sono seguite diverse iniziative; quest’ultima è un grande passo in tale direzione”.Volume 0% Aleksander Čeferin accoglie l’accordo con DAZN

“Siamo lieti di annunciare una partnership quadriennale con DAZN e YouTube. Per le prime due stagioni, i tifosi di tutto il mondo potranno accedere alle rispettive piattaforme e guardare gratuitamente tutte le partite, per seguire al meglio la competizione e le sue grandi campionesse. Non c’è modo migliore di ispirare le future generazioni di ragazze e ragazzi a giocare a calcio. Il calcio femminile è qui per restare e non potrà che crescere sempre di più”.

“Questo accordo è il primo nel suo genere” ha detto Nadine Kessler, responsabile calcio femminile UEFA, “La partnership tra la UEFA, DAZN e YouTube farà sì che la UEFA Women’s Champions League possa essere vista dai tifosi e da tutte le persone che amano questo sport, ovunque si trovino nel mondo”.

“Una visibilità del genere cambia tutto, perché le migliori calciatrici e le squadre più forti del mondo riusciranno a far innamorare di questo sport molti più giovani. Insieme, portiamo il calcio femminile in tutto il mondo: tutti quelli che si sintonizzeranno faranno una grande differenza e tutto diventerà ancora più grande”.

Redazione L Football

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *