Allo stadio Santa Lucia di San Gimignano si conclude la stagione della Florentia San Gimignano contro la già retrocessa Pink Bari.

Dopo pochi minuti è la squadra ospite ad andare in vantaggio. La firma è di Angelica Parascandolo che riceve un cross dalla destra e batte Serena Friedli. Arriva immediatamente la reazione della Florentia San Gimignano con le due attaccanti che hanno una grande intesa. Sofia Cantore serve Melania Martinovic che di testa va a segno.

Si accende la partita della giovane giocatrice con il numero 20 che si rende protagonista. Subito un altro assist per Melania Martinovic ma viene annullato il gol per fuorigioco. Ancora Sofia Cantore che prova una conclusione in porta ma è debole.

Sul finale del primo tempo arriva il vantaggio della squadra di casa. Francesca Imprezzabile batte un calcio d’angolo corto a cercare Sofia Cantore, la numero 20 mette il pallone in mezzo dove trova Wagner che calcia in porta e complice una deviazione batte Di Fronzo.

Inizia il secondo tempo ed è ancora la squadra di casa ad avere in mano il pallino del gioco con una traversa di Sofia Cantore e un palo colpito da Cecilia Re.

Al minuto 81 una grande occasione con Angelica Parascandolo che prova il colpo dello scorpione ma il pallone esce di pochissimo.

La Pink Bari saluta la Serie A a testa alta, dopo aver lottato fino all’ultimo minuto alla ricerca del pareggio contro una Florentia che ha costruito molte occasioni ma senza concretizzarle.

FLORENTIA SAN GIMIGNANO-PINK BARI 2-1

Florentia San Gimignano: Friedli, Pisani, Dongus, Boglioni (81′ Prinzivalli), Rodella, Re, Wagner (93′ Bortolin), Bardin (81′ Lotti), Imprezzabile, Martinovic (73′ Dahlberg), Cantore (73′ Anghileri).

A disposizione: Bursi, Ceci, Tampieri, Dahlberg, Anghileri, Lotti, Kuenrath, Prinzivalli.

Pink Bari: Di Fronzo (46′ Myllyoja), Capitanelli (46′ Ceci), Enlid, Larenza, Marrone, Buonamassa (78′ Novellino), Caravetta, Zecca (60′ Strisciuglio), Ketis (46′ Quazzico) , Parascandolo, Helmvall.

A disposizione: Ceci, Myllyoja, Di Bari, Strisciuglio, Cramer, Soro, Novellino, Matouskova.

Ammonite:

Marcatrici: 14′ Parascandolo (B), 18′ Martinovic (F), 45′ Wagner.

Miriana Cardinale