La formazione Primavera della AS Roma femminile guidata da Fabio Melillo si è laureata per la seconda volta consecutiva Campione d’Italia

Le giallorosse al Mapei Football Center superano 1-0 la Juventus grazie a un gol nel finale di Giada Tarantino.

La prima occasione della partita capita alla Roma al 19’ con Tarantino che nell’area piccola non trova la porta con una conclusione d’esterno.

Poco prima della mezzora sono ancora le giallorosse a sfiorare l’1-0, con Corelli che da posizione defilata costringe Soggiu ad un intervento in allungo.

Prima della fine del primo tempo la Juventus ci prova prima con il tiro potente di Pfattner dal limite e poi con Beccari che calcia forte e teso cercando la zampata vincente di una compagna in area avversaria, ma viene respinta da Pacioni in angolo.

La ripresa si apre con la Juventus pericolosa sempre con Pfattner, che scappa sulla fascia sinistra e costringe Corelli ad atterrarla in modo irregolare. Punizione affidata a Ippolito e la conclusione scheggia la traversa.

Poco dopo altro brivido per la Roma: Beccari trova un varco nella linea difensiva avversaria, ma Ghioc con un’ottima lettura anticipa la nove bianconera e salva il risultato.

Nella prima parte della ripresa sono più pericolose le undici di Piccini, che intorno al 60’ vanno ancora vicinissime al vantaggio con Ippolito, rapidissima a girarsi nei pressi del dischetto e a caricare il destro, pur non inquadrando lo specchio per una manciata di centimetri.

La Roma cresce e confeziona palle gol. Sugli sviluppi di calcio d’angolo: Pacioni raccoglie palla a due passi dalla porta dopo una serie di tocchi, ma la difesa bianconera salva in extremis sulla linea.

Nel finale di gara quando ormai il risultato sembra inchiodato sullo 0-0, la squadra di Melillo trova il vantaggio. Al 95’, sull’ultimo corner della partita, è Tarantino che – complice l’uscita insicura di Soggiu – si ritrova il pallone sul piede e sotto porta non sbaglia, mettendo a segno la sua 16a marcatura stagionale.

È festa per la Roma Primavera che si conferma la squadra più forte del torneo giovanile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *