La calciatrice neozelandese si separa dal Lewes FC dopo due anni estremamente fruttuosi

Il club inglese Lewes FC ha comunicato che questa era l’ultima stagione per Katie Rood in maglia rosso-nera.

“Roodie è stata una componente fondamentale per la squadra”, commenta il club su Twitter, “e ha dato il suo aiuto fuori dal campo, spendendosi, tra le altre cose, come organizzatrice di iniziative per la comunità e come allenatrice nelle nostre sessioni Rookie Kickers.”

Rood era arrivata al club nel 2019, inizialmente in prestito dal Bristol City. Già nell’estate di quell’anno aveva finalizzato il trasferimento e da allora era diventata sempre più un punto di riferimento per la squadra.

Su Instagram definisce il tempo trascorso a Lewes come “due degli anni più difficili, ma allo stesso tempo più appaganti, della mia vita”.

E continua: “In un anno che ci ha presentato così tante sfide e frustrazioni nella vita fuori dal campo, quando niente sembrava normale ed era tutto un po’ cupo, le mie compagne di squadra e la comunità che ci circondava non mi hanno mai lasciata sola e hanno contribuito a far sì che uno degli più duri fosse anche uno dei più memorabili”.

Ancora non è noto quale sarà il prossimo capitolo nella carriera di Rood, se resterà in Inghilterra, se tornerà in patria o esplorerà qualche nuovo stato; quel che è certo è che porterà con lei i valori che contraddistinguono il Lewes FC, con un’attenzione alle tematiche sociali e alla comunità dentro e fuori dal campo.

Martina Cappai