Prima del fischio di inizio della finale di Coppa Italia femminile tra Roma e Milan, abbiamo intervistato in esclusiva Betty Vignotto, leggenda del calcio femminile e presidente del Sassuolo femminile.

Lo sport al femminile riapre al pubblico dopo la pandemia con il calcio femminile cona questa finale tra Roma e Milan, cosa ne pensi?

“Stasera con la presenza del pubblico è una grandissima occasione anche se ormai il Sassuolo ci ha abituati a questi eventi, pensiamo alla finale di Women’s Champions League. Ieri e l’altro ieri ci sono state le Final Four del campionato primavera e penso che il Sassuolo sia una società che crede tantissimo nel femminile. Spero si aggiungano anche altre società perchè non tutte ancora ci credono.”

Ieri hai assistito alla finale dello Scudetto Primavera, cosa ti ha colpito?

“Ieri ho assistito alla finale del campionato Primavera. Mi ha colpito la velocità, la qualità, sono ragazzine che ormai sono pronte al salto in prima squadra. Sono frenate dall’età però è giusto così, bisogna andare a scaglioni. Non voglio fare paragoni con i miei tempi, però le ragazze che iniziano da piccole hanno una grande preparazione.”

Il Sassuolo ha fatto una grande stagione. Qual è il tuo bilancio?

“Il Sassuolo ha fatto una bellissima stagione, gli infortuni ci hanno fatto perdere delle pedine non indifferenti. Mi vengono in mente su tutte Bugeja, Parisi e Ferrato. Però tutte quante si sono fatte trovare pronte alla chiamata di mister Piovani che ha guidato il gruppo con sapienza.”

Che finale di Coppa Italia ti aspetti e per te c’è una favorita?

“Per stasera non vedo una favorita. Un cinquanta e cinquanta secondo me. A volte si vincono le finali ma non danno grande spettacolo perchè è importante la posta in palio, ma nel femminile ci si può aspettare anche questo. Poi oggi è una bella giornata, le condizioni sono ottime e speriamo in una bella partita, anche per avere maggiore risalto televisivo per questo sport.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *