La giocatrice della AS Roma Elena Linari ha parlato nei giorni scorsi a Roma TV.

Il difensore ha esordito parlando della vittoria contro la Juventus in Coppa Italia: “Sapevamo che ci giocavamo tanto, la Roma a gennaio ha perso la Supercoppa ai tempi supplementari. Avevamo grande voglia di rivincita. Giocare contro la Juventus è sempre una grande emozione ma siamo riuscite e vincere e dimostrare sul campo di essere una grande squadra.”

“Elisa Bartoli è il capitano di questa squadra, la referente. Io penso sia l’immagine della Roma, la rappresenta in tutto, per i valori che trasmette in campo e fuori. La sua assenza si è sentita ma grazie al lavoro di squadra siamo riuscite a sopperirla. Io e lei siamo molto amiche e quindi il fatto che contro la Juventus non ci fosse mi sono sentita più responsabile perché sapevo che potevo apportare l’esperienza acquisita negli ultimi anni all’estero.”

Elena ha poi aggiunto: “Ho letto bene la traiettoria e avevamo visto che la Juventus marcava a zona e quindi potevano soffrire sul secondo palo. Avevo visto Lindsey Thomas libera con la coda dell’occhio così ho provato a passargliela ed è arrivata dove doveva arrivare. Sono contenta che abbia segnato lei perché so quanto ci teneva, è stato un onore farle da assist-woman”

“A fine partita ero in trance agonistica, vincere a Torino, contro le campionesse d’Italia e riuscire ad eliminarle in semifinale è stato bellissimo, un’emozione forte. Volevo far sentire la presenza della Roma, mi sono sentita di far sentire alle mie compagne l’importanza di questa maglia. Soprattutto dopo aver passato il turno di Coppa Italia.” ha concluso la giocatrice azzurra.

Foto di Alessio Tarpini per L Football

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *