Durante la cena al J Hotel, alla vigilia della Partita del Cuore, il direttore generale della Nazionale Italiana Cantanti Gianluca Pecchini ha fatto allontanare Aurora Leone dei The Jackal, convocata tra i Campioni per la Ricerca, in quanto donna: “Non puoi stare seduta con gli uomini, le donne non giocano”.

L’attrice dei The Jackal, dopo aver fatto presente al direttore generale di non essere l’accompagnatrice di Ciro Priello ma di aver ricevuto la convocazione come giocatrice e aver dato anche le misure per il completino, si è sentita rispondere “Ma tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua”. A niente è servito l’intervento di Ciro Priello per sottolineare l’incoerenza tra le parole di Pecchini e lo spirito della partita.

I due The Jackal hanno ricevuto la solidarietà da parte di molte personalità del mondo della musica tra cui Andro dei Negramaro, Eros Ramazzotti e Fedez e di Andrea Bettarelli, della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Ad esprimere il suo sostegno anche della giocatrice della Nazionale Italiana Alia Guagni. L’attrice ha inoltre sottolineato come, nonostante l’amarezza per quanto accaduto, sia importante non mettere in cattiva luce l’importanza della ricerca sul Cancro e del lavoro svolto dalla Fondazione che l’aveva convocata per giocare.

Non si è fatta attendere la replica della Nazionale Cantanti tramite i propri profili social.

Redazione L Football