Nella diciannovesima giornata della Women’s Super League l’Arsenal approfitta della sconfitta del Manchester United e aggancia il terzo posto. Vincono anche Chelsea e Manchester City.

Il Chelsea vince 6-0 contro il Birmingham City. Ancora una volta la protagonista assoluta è Sam Kerr, che, nel primo tempo, firma la sua seconda tripletta stagionale in WSL (25’, 45’, 45+3’). Nella seconda frazione arrivano anche le reti di Fran Kirby (61’ e 91’) e Guro Reiten (73’).

Vince anche il Manchester City, che si impone 3-0 in casa del Tottenham. Citizens subito in vantaggio grazie all’autogol di Rebecca Spencer (5’), poi Janine Beckie sigla il raddoppio (38’). Nel secondo tempo il City cala il tris con Caroline Weir (61’).

Il Manchester United cade in casa del Brighton Hove & Albion. Alle Seagulls basta un rigore di Inessa Kaagman al 25’ per portare a casa i tre punti.

Questa sconfitta, la quinta in nove partite di WSL dall’inizio del 2021, potrebbe costare molto cara alle ragazze di Casey Stoney. Le Red Devils hanno perso il terzo posto, sinonimo di qualificazione alla prossima Champions League, a favore dell’Arsenal. Le due squadre al momento sono a pari punti, ma le Gunners, che hanno anche una partita da recuperare, sono in vantaggio negli scontri diretti.

L’Arsenal, infatti, è uscito vittorioso dal campo del Bristol City, battuto 4-0. Alle Gunners bastano appena quattro minuti per sbloccare il risultato con un gol di Miedema, mentre il raddoppio di Danielle van de Donk arriva sul finire del primo tempo (45+1’). Nel secondo tempo la squadra ospite amplia il proprio vantaggio con i gol di Beth Mead (63’) e ancora Miedema (65’).

Il Bristol si conferma, dunque, la vittima preferita di Miedema. La numero 11 delle Gunners, infatti, in sole sei partite contro le Robins ha fatto registrare quindici gol e quattro assist.

L’Everton batte 3-1 l’Aston Villa. Per le Toffees vanno a segno Lucy Graham (37’), che ha poi sbagliato un rigore, Isobel Christiansen (64’, rigore) e Simone Magill (78’). Il gol della bandiera per la squadra ospite lo firma Chloe Arthur in pieno recupero (94’).

Il West Ham conquista punti pesanti per la lotta salvezza in casa del Reading. Le Hammers stravincono con un netto 5-0 già acquisito nel primo tempo. Dopo i gol di Kenza Dali (7’) e Katerina Svitkova (10’), Martha Thomas mette a segno la sua prima tripletta in WSL (11’, 29, 37’).

Dopo questa giornata Miedema non è più sola in testa alla classifica marcatrici ma deve condividere la prima posizione con Kerr. Sia l’olandese che l’australiana, rispettivamente con una doppietta e una tripletta in questa giornata, sono salite a quota diciassette. Alle loro spalle troviamo Kirby con quattordici reti.

Martina Pozzoli