Presto potremmo vedere nuovamente i tifosi assistere dal vivo agli eventi sportivi. Come riportato dall’Ansa, che lo ha appreso da fonti governative, via libera dal primo maggio per l’ingresso di mille persone negli impianti all’aperto e cinquecento in quelli al chiuso.

Queste potrebbero essere le indicazioni fornite dal Premier Mario Draghi ma che riguarderanno per il momento solo le regioni in zona gialla e solo gli eventi di rilevanza nazionale, come ad esempio la Serie A di calcio maschile. I tifosi e gli appassionati del calcio femminile dovranno attendere ancora un po’ ma presto potranno riaprire anche gli impianti e gli stadi di tutte le discipline.

La norma sarà approvata nel Consiglio dei Ministri di giovedì. C’è un piano già ben definito ma come sottolinea il sottosegretario Costa “non c’è nulla di ufficiale”.

Ci saranno ovviamente delle limitazioni: nelle strutture all’aperto entreranno un massimo mille spettatori, cinquecento in quelle al chiuso. Gli impianti più piccoli invece potranno ammettere pubblico fino al 25% della loro capienza.

Una buona notizia anche per chi svolge attività sportiva all’aperto. Dal 26 aprile potranno riaprire anche i campi da calcetto e molte donne e ragazze potranno tornare a giocare e svolgere attività amatoriale.