Il Milan batte 4-2 l’Inter nella semifinale di ritorno di Coppa Italia e vola in finale.

La prima occasione della partita è per l’Inter, già al secondo minuto. Gloria Marinelli supera Francesc Vitale e arriva sul fondo. Con un pallone all’indietro serve Caroline Moller Hansen, ma il tiro della danese viene murato.

Poi però sale in cattedra in Milan, con Yui Hasegawa protagonista. Al 4’ le rossonere hanno un’occasione con la punizione calciata dalla giapponese sulla trequarti, ma prima Natasha Dowie e poi Francesca Vitale mancano l’impatto col pallone. Due minuti più tardi la stessa Hasegawa ci prova con un tiro dalla distanza, ma il suo destro non inquadra la porta.

All’8’ la squadra di Ganz trova il vantaggio. Hasegawa trova Vero Boquete in area di rigore. La spagnola si accentra e dopo aver saltato due avversarie batte Astrid Gilardi.

Un minuto più tardi il Milan ha subito l’opportunità di raddoppiare, ma sul cross basso di Valentina Bergamaschi sia Valentina Giaciti che Natasha Dowie non trovano il pallone da pochi passi.

Il 2-0, però, è rimandato solo di qualche minuto e porta ancora la firma di Boquete. Su un lancio lungo, Dowie con una spizzata trova la numero 87, che dopo aver saltato Gilardi appoggia il pallone comodamente in porta.

Al 20’ Boquete cerca anche la tripletta personale con il destro da fuori, ma la sua conclusione finisce di poco alta sopra la traversa. Ci prova qualche secondo più tardi, sempre dalla distanza ma col sinistro, anche Linda Tucceri, ma è troppo centrale e non crea problemi a Gilardi.

Al 21’ prova a rifarsi vedere in avanti l’Inter, ma la conclusione di Marinelli viene deviata in angolo.sil calcio d’angolo successivo ci prova anche Yoreli Rincon, ma il suo tiro è debole e centrale.

Ci riprova poi più volte Giacinti. Prima col sinistro che sfiora l’incrocio dei pali (23’). Poi ci prova nell’uno-contro-uno con Gilardi, ma l’estremo difensore dell’Inter non si lascia saltare e con l’aiuto di Martina Brustia si salva in angolo (33’). Infine, la numero 9 rossonera trova il gol in acrobazia, ma viene annullato per fuorigioco.

Nel secondo tempo il Milan continua a fare la partita cercando il gol per chiudere definitivamente la partita. al 60’, però, l’Inter torna in partita con il gol di Marinelli.

Le nerazzurre cominciano a crederci e vanno alla ricerca del pareggio. Al 66’ ci prova Flaminia Simonetti su posizione dal limite dell’area, ma il suo pallone non scende abbastanza.

Proprio nel momento migliore per l’Inter, la doppietta di Dowie è una vera e propria doccia gelata per la squadra di Attilio Sorbi.

Al 79’ il Milan trova il 3-1 con il tap-in vincente della numero 10. Sul cross di Tucceri non ci arriva Giacinti, ma alle sue spalle l’attaccante inglese da posizione ravvicinata non può sbagliare. All’86’ Dowie segna in tuffo di testa su cross di Bergamaschi.

Nel primo minuto di recupero l’Inter trova il secondo gol con Moller Hansen. Ma è troppo tardi per recuperare: il Milan vince 4-2.

Il Milan ribalta così la sconfitta per 2-1 nella gara di andata e raggiunge la prima finale di Coppa Italia della sua storia. Le rossonere in finale sfideranno una tra Juventus e Roma.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *