Dopo la pausa delle nazionali torna la Primera Iberdrola, in una giornata ricca di colpi di scena e di gol, partendo dai nove che ha segnato il Barcellona.
Le catalane, senza problema, conquistano altri tre punti contro il Deportivo La Coruna, grazie alle reti di Mapi Leon, Marta Torrejon, la doppietta di Jenni Hermoso, la tripletta di Alexia Putellas e i due autogol di Noelia Villegas e Iris Arnaiz. Con questo risultato le vittorie del Barcellona diventano ventitré su ventitré partite, con centodiciannove reti a favore e quattro contro.

Un altro match ricco di gol è stato Eibar – Athletic Club, terminato con il risultato di 5-2 a favore della squadra basca. L’Athletic fin dall’inizio ha mostrato la sua superiorità, chiudendo i conti già nel primo tempo con le reti di Vanesa Gimbert, María Díaz, Yulema Corres e la doppietta di Irene Oguiza. Per l’Eibar ci provano Jujuba Cardozo e Míriam Rodríguez ad accorciare le distanze, ma senza riuscirci.

Altri due sfide che hanno rispettato i pronostici sono stati UDG Tenerife – Santa Teresa, con la vittoria delle locali con le reti di Cristina Martín-Prieto e la doppietta di Maria José Pérez. Le ospiti trovano il gol della bandiera con Estefa Lima.
La seconda delle due sfide è stata Real Sociedad – Logroño, con le basche che trovano subito il doppio vantaggio con Nerea Eizaguirre e Barbara La Torre. Il Logroño accorcia le distanze, grazie a Lova Lundin, ma Nahikari Garcia la chiude a favore della Real.

Nel calcio non sempre vengono rispettati i pronostici e questa quattro partite ne sono la conferma. Il Levante si ferma ancora, questa volta per mano di un fantastico Sporting Huelva. Il match rimane in mano dello Sporting con il risultato di 2-1 fino al novantacinquesimo, ma quasi prima del triplice fischio Esther González pareggia i conti.
Il Real Madrid non riesce ad approfittare del pareggio del Levante, perché a sua volta viene fermato dal Real Betis. Le betiche vanno in vantaggio grazie a Aixa Salvador, ma Kosovare Asllani regala un punto alle blancos.
Sempre in ottica UWCL, il Madrid CFF si deve inchinare, sorprendentemente, al Valencia. La squadra valenciana, con un gol per tempo si porta a casa i tre punti e ferma la striscia positiva del Madrid.

Per concludere il quartetto di risultati inaspettati, ci pensa il Siviglia battendo l’Atletico Madrid, in un match pazzesco. La squadra sivigliana va subito in vantaggio con Ana Franco, all’inizio del secondo tempo Emelyne Laurent riporta in pareggio il risultato, ma solo per poco poiché Zenatha Coleman riporta il Siviglia avanti. Gli ultimi due minuti sono stati una pazzia: Aïssa Tounkara fa 2-2, ma esattamente un minuto Coleman regala i tre punti alla sua squadra.

Infine, l’ultima partita della ventiseiesima giornata è Espanyol – Rayo Vallecano, che si spartiscono un punto a testa.
Attualmente, con ancora otto giornate da giocare, le tre classificate alla UWCL sarebbero Barcellona, Levante e Real Madrid, mentre le quattro destinate a scendere nella Reto sarebbero Real Betis, Logroño, Santa Teresa e Deportivo La Coruña.

Valentina Marrè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *