Il Milan torna dalla trasferta di Bari con la consapevolezza di aver fatto un passo in avanti dal punto di vista del gioco. Le ragazze allenate da Maurizio Ganz hanno sfoderato un’ottima prestazione, mettendo in mostra giocate di alto livello.
La Pink Bari ha fatto pochissimo per bloccare l’avanzata rossonera e i livelli in campo erano nettamente differenti. Nonostante ciò, il Milan ha mandato un chiaro segnale alla Juventus in vista del big match di domenica prossima.
Esordio dal primo minuto per Yui Hasegawa. La giapponese è entrata benissimo negli schemi dell’allenatore e ha accesso con lampi di genio il gioco della squadra. Doppietta per lei e titolo di miglior in campo secondo le statistiche Opta.
Mancava Vero Boquete, tenuta a riposo in vista della sfida scudetto alle bianconere, ma la sua assenza non ha pesato minimamente.

Per vedere gli highlights di Pink Bari-Milan clicca qui

Le pagelle di Pink Bari – Milan femminile

PINK BARI-MILAN 1-6
Marcatrici: 7′ Bergamaschi (M), 21′ Giacinti (M), 24′ Dowie (M), 31′ Hasegawa (M), 15’st Hasegawa (M), 30’st Helmvall (P), 43’st Giacinti (M).

PINK BARI (3-5-2): Mylloyoya 5; Marrone 5,5, Lea 5, Soro 5 (24’st Quazzico 6); Marthe 5,5, Strisciuglio 5 (24’st Ketis 6), Cramer 5 (45’st Matouškova SV), Silvioni 5,5, Ceci 5 (1’st Capitanelli 5,5); Helmvall 6, Sule 5,5 (29′ Novellino 5,5). A disp.: Di Fronzo, Larenza, Buonamassa, Carravetta. All.: Mitola.

MILAN (3-5-2): Korenčiova 6 (1’st Piazza 6); Fusetti 6, Agard 6, Spinelli 6,5 (24’st Vitale 6); Bergamaschi 7 (14’st Kuliš 6,5), Grimshaw 7 (14’st Čonč 6), Rask 6,5, Hasegawa 8 (21’st Tamborini 6), Rizza 6; Giacinti 7,5 Dowie 6,5. A disp.: Mauri, Morleo, Nano, Tucceri Cimini, Vero. All.: Ganz.

Arbitro: Acanfora di Castellamare di Stabia
Ammoniti: 22’st Soro (P).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *