Nella sedicesima giornata della Women’s Super League vincono tutte le big.

Dopo due sconfitte consecutive in campionato torna a vincere il Manchester United, che batte 3-0 l’Aston Villa. Le Red Devils chiudono il primo tempo già sul 2-0 grazie alle reti di Kirsty Hanson (27’) e Jess Sigsworth (43’). Il gol di Katie Zelem al 73’ mette il risultato in cassaforte.

Vince anche l’Arsenal, che s impone 4-0 in casa del Birmingham City. A sbloccare il risultato è una doppietta di Caitlin Foord (37’ e 39’). Nella seconda frazione di gioco i gol di Vivianne Miedema (76’) e di Lisa Evans () ampliano ulteriormente il vantaggio.

Proprio al prossimo turno, ci sarà la fondamentale sfida per il terzo posto tra Arsenal e Manchester United. Le Gunner si trovano a sei punti dalla terza posizione, occupata dalle Red Devils. In caso di vittoria l’Arsenal potrebbe rientrare nel discorso della qualificazione in Champions League. In caso di sconfitta o pareggio per Vivianne Miedema e compagne la rincorsa al terzo posto si farebbe molto complicata.

Il Manchester City vince 1-0 contro l’Everton. Le Citizens faticano a trovare la via del gol, ma a nove minuti dal 90’ il destro da fuori di Keira Walsh regala alle padrone di casa i tre punti.

Il Chelsea vince il derby in casa del West Ham col risultato di 2-0. Blues in vantaggio già dopo sette minuti grazie alla rete di Sam Kerr, a inizio ripresa trovano il raddoppio con Bethany England (47’).

Brighton & Hove Albion vince 2-0 in casa del Tottenham. Decisiva per la squadra ospite la doppietta di Inessa Kaagman nel secondo tempo (64’ e 74’).

Con il gol contro il Brighton Miedema, oltre a riagganciare Ellen White in testa alla classifica delle all-time top scorer della Women’s Super League, si conferma in testa alla classifica marcatrici di questa stagione con quattordici gol. Alle sue spalle completano il podio Sam Kerr e Fran Kirby.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *