Cento presenze in Serie A, ventitré anni da poco compiuti e una maturità acquisita con esperienza e coraggio e con quel pizzico di sana incoscienza che permette di realizzare gol e giocate spettacolari. Lei è Gloria Marinelli, attaccante classe 1998, una certezza ormai nel panorama calcistico femminile italiano, pronta per conquistare anche l’azzurro della nazionale.

Protagonista del nuovo numero di L Football Magazine, Gloria ha rilasciato una lunga intervista dove ha parlato del progetto dell’Inter, del momento attuale, il sogno Nazionale ma ha anche ripercorso le tappe della sua carriera che l’hanno portata ad essere la calciatrice che è oggi.

Ecco alcune parti dell’intervista pubblicata sul numero 13 di L Football Magazine.

Gloria cosa rappresenta per te l’Inter?
“Per me l’Inter è come una seconda casa perché sin da quando sono arrivata a Milano mi ha accolta nel migliore dei modi e sono sempre riusciti a farmi sentire bene e a mio agio sia in campo che fuori. Qui mi sento veramente me stessa e credo di poter dare tanto, perpuoi essere davvero te stessa e far bene con la squadra”.

Cosa ti ha colpito maggiormente del progetto Inter Women?
“L’Inter sin dall’inizio non ha fatto rivoluzioni e nel suo progetto ha puntato su di noi, sulle giocatrici più giovani e questo secondo me a lungo andare può fare la differenza perché può creare una squadra ben affiatata formata da ragazze che giocano insieme da tanto. Si può puntare a vincere e fare qualcosa di bello. È stata una scelta coraggiosa ma da ammirare perché non è da tutti puntare così forte sulle calciatrici giovani”.

Infatti l’Inter è una società che guarda molto al futuro e come hai detto tu investe sulle nuove generazioni. Ma nelle giovanili c’è qualche ragazza che sta bruciando le tappe e presto la vedremo protagonista in Serie A?

Molte ragazze giovani si stanno allenando con noi. Sono brave, ci stanno dando una grossa mano, si impegnano e secondo me…

Per leggere l’intervista integrale scarica gratuitamente copia della rivista

    Consenso al trattamento dei dati personali (richiesto)