Adidas presenta la nuove scarpe da calcio PREDATOR FREAK – antenate delle PREDATOR indossate dai campioni Zidane, Beckham e Del Piero che oggi passano il testimone Pogba, Ter Stegen e Alaba, tra i tanti.

Protagoniste dello spot sono anche le calciatrici Toni Duggan, attaccante inglese dell’Atletico Madrid, e Abby Dahlkemper, neo acquisto del Manchester City.

Oltre a Paul Pogba, protagonista dello spot, Toni Duggan conferma: “Le PREDATOR sono perfette per me e, dopo aver testato la versione aggiornata, posso già dire che in questa stagione avrò un controllo di palla eccezionale”.

Le nuove PREDATOR FREAK si differenziano per lo strato di tomaia DEMONSKIN posizionato sull’avampiede, che consente un miglior grip con il pallone, nonché un migliore impatto in fase di calciata. Si tratta infatti di piccoli “artigli” – spikes – di materiale sintetico (gomma) posizionati da un algoritmo informatico nei punti critici di contatto tra piede e pallone.

Questa innovazione era già stata introdotta lo scorso anno per la stagione 2019/2020 e, dall’esperienza diretta dei giocatori, per il 2021 il team di Product Creation adidas ha deciso di aumentare ulteriormente il numero di spikes, posizionandoli strategicamente per controllare con maggior precisione l’effetto del tiro.

Non solo spikes e tomaia: la scarpa è stata migliorata anche nel collarino. La forma è completamente rinnovata, con uno speciale collarino diviso che, oltre ad adattarsi a varie conformazioni, favorisce il movimento del piede in tutte le direzioni. Il collarino Purecut senza lacci in tessuto PRIMEKNIT e la struttura bipartita rendono la scarpa estremamente facile da infilare, assicurano una perfetta adesione al mesopiede e alla caviglia e creano una superficie esterna più omogenea per un controllo di palla costante

Tra le altre migliorie apportate in un’ottica di performance spicca la leggerissima suola Controlframe, completata da tacchetti a elevata aderenza che hanno il pregio di favorire la presa sul terreno e stabilizzare la corsa, per moltiplicare l’energia del movimento.

Non solo una scarpa iper performante ma anche accattivante dal punto di vista estetico. La livrea, in questo caso, riprende le tre classiche strisce adidas, quasi a rendere omaggio alle Accelerator del ’98 e alle Precision del 2000., che avvolgono la tomaia dal lato fino al centro e si estendono fin sotto la scarpa. Al contempo gli spikes gialli spuntano da una base total blue, creando un contrasto energico e immediato.

Sofia Crugnola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *