Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo formato della Champions League femminile

Sono state pubblicate le date e l’elenco di accesso provvisorio per la nuova UEFA Women’s Champions League 2021/22, che si concluderà il 22 maggio 2022 all’Allianz Stadium di Torino. La novità introdotta nella competizione, per rispettare gli obiettivi della Time for Action strategy della UEFA, è la presenza di una fase a gironi con partite in casa e fuori.

Quante squadre per ogni federazione partecipano?

La lista di accesso è determinata dai coefficienti per club delle Federazioni femminili UEFA alla fine della stagione 2019/20:

  • Le sei federazioni più in alto nel ranking avranno tre partecipanti: Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca
  • Le successive dieci federazioni nel ranking avranno due partecipanti: Danimarca, Olanda, Italia, Kazakistan, Norvegia, Islanda, Svizzera, Scozia, Russia, Bielorussia
  • Tutte le altre federazioni avranno una partecipante

Come funziona la competizione?

  • Il fulcro è una nuova fase a gironi a 16 squadre, che sarà composta da quattro gironi da quattro squadre che si sfideranno in casa e in trasferta tra ottobre e dicembre. Le prime due di ogni girone passano alla fase a eliminazione diretta da marzo, con i quarti di finale e le semifinali che si disputeranno in due gare e la finale in gara unica a Torino.
  • Quattro squadre si qualificheranno direttamente per la fase a gironi. Queste sono la vincitrice della precedente edizione di UWCL e le tre vincitrici dei campionati europei più prestigiosi, ovvero Francia, Germania e Spagna. Gli altri 12 posti sono decisi da due percorsi: il Champions Path (7 qualificate) e il Leaghe Path (5 qualificate).
  • Entrambi i percorsi avranno lo stesso formato con due turni. Nel round 1 si giocheranno mini tornei di 4 squadre con 2 semifinali, finale per il 3° posto e finale. Il round 2, che sostituisce i 32esimi attuali, si svolge con scontri diretti (andata/ritorno) e vi parteciperanno le squadre qualificate dal Round 1 + le squadre pre-qualificate. Le vincenti del Round 2 si qualificano alla fase a gironi.

Visto che la nuova formula della UWCL non è di così immediata comprensione, è il caso di fare un paio di precisazioni su Champions Path e League Path.

League path

Al Round 1 del League Path parteciperanno 16 squadre: 6 sono le terze qualificate dei campionati con il ranking più alto (Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca) e 10 sono le seconde qualificate delle dieci federazioni successive del ranking (Danimarca, Olanda, Italia, Kazakistan, Norvegia, Islanda, Svizzera, Scozia, Russia, Bielorussia). Queste 16 squadre formeranno 4 gironi con il formato del mini torneo visto prima. Al Round 2 prenderanno invece parte 10 squadre: le 4 vincenti di ciascuno dei mini tornei del Round 1 e le seconde qualificate delle leghe con ranking più alto (le solite Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca). Le vincenti degli scontri diretti tra queste 10 squadre daranno le 5 qualificate alla fase a gironi.

Riassumendo, quindi, nel Path League finirà la seconda classificata del campionato italiano e dovrà vedersela con squadre provenienti dai migliori campionati europei, ma con nessuna testa di serie.

Champions Path

Al Round 1 del Champions Path parteciperanno le 44 squadre vincitrici dei campionati con ranking UEFA da 7 a 50 (ovvero tutte tranne le solite Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca). Saranno formati 11 gironi da quattro squadre ciascuna che tramite la formula già vista del mini torneo decreteranno 11 vincitrici che passeranno al round successivo. Al Round 2 si sfideranno 14 squadre: le 11 formazioni del Round 1 e le tre vincitrici dei campionati inglese, svedese e ceco. Le vincenti di questi scontri diretti (andata/ritorno) saranno le 7 formazioni qualificate per la fase a gironi.

Per l’Italia questo significa che la vincitrice dello scudetto sfiderà le vincitrici di campionati che, ad eccezione di Danimarca e Olanda, sono meno prestigiosi del nostro, evitando spiacevoli situazioni come iniziare il cammino di UWCL contro Lione o Barcellona.

Il cammino verso Torino

I giorni dei sorteggi devono essere confermate, si possono già segnare sul calendario invece tutte le date delle partite del torneo.

Round 1 di Champions e League Path (mini-tornei in un’unica sede)
Semifinali: 18 agosto
Finale/spareggio terzo posto: 21 agosto

Round 2 di Champions e League Path (scontri diretti)
Andata: 31 agosto/1 settembre
Ritorno: 8/9 settembre

Fase a gironi
Giornata 1: 5/6 ottobre
Giornata 2: 13/14 ottobre
Giornata 3: 9/10 novembre
Giornata 4: 17/18 novembre
Giornata 5: 8/9 dicembre
Giornata 6: 15/16 dicembre

Quarti di finale
Andata: 22/23 marzo
Ritorno: 30/31 marzo

Semifinali
Andata: 23/24 aprile
Ritorno: 30 aprile/1 maggio

Finale (Juventus Stadium, Torino)
Domenica 22 maggio

Giulia Beghini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *