La Juventus prosegue la sua cavalcata in Serie A femminile e allo stadio Caduti di Brema ottiene, contro il Napoli, la sua nona vittoria consecutiva. Primo posto a punteggio pieno per le bianconere.

Grande prova del Napoli che è riuscito, soprattutto nel primo tempo, a mettere in difficoltà la Juve, passando anche in vantaggio.

La cronaca del match

È la prima volta che Napoli Femminile e Juventus Women si affrontano in Serie A. La squadra di Rita Guarino arriva nel capoluogo campana dopo una striscia di otto vittorie in altrettante partite in campionato.
Il Napoli è alla ricerca di una prova convincente per smuovere una classifica pericolosa.

Nelle prime battute di gioco la gara sembra essere equilibrata con il Napoli che tiene il campo e non concede opportunità alle bianconere.

Nella prima mezz’ora di gioco da segnalare le conclusioni di Arianna Caruso per la Juve e di Emma Errico per le azzurre, ma la partita resta sullo 0-0.

Negli ultimi 15 minuti della prima frazione di gioco il Napoli aumenta la pressione sulla difesa bianconera e al 39 trovo il gol del vantaggio.

Gran tiro si Sarah Huchet da fuori area che trova l’angolino alla destra di Bacic. Niente da fare per il portiere della Juventus e Napoli meritatamente in vantaggio.

Le ragazze allenate da Caputo ci provano sul finire di tempo con Hjolhman ma para Bacic.

Nel secondo tempo rientra in campo una Juventus diversa che prova a rimontare lo svantaggio.

La pressione delle bianconere aumenta e il Napoli non riesce a uscire dalla propria metà del campo. Occasione per Maria Alves ma viene anticipata dal portiere Mainguy.

Grandissima occasione da gol per la Juventus al 55′ con Bonansea che in area dalla sinistra supera il portiere ma poi calcia fuori a porta vuota.

Tre minuti dopo si rivede il Napoli dalle parti di Bacic con una conclusione di Jansen che viene respinta.

Al 60′ arriva il pareggio della Juventus con Maria Alves che sfrutta un disimpegno sbagliato del Napoli e di testa la mette dentro. Poco dopo occasione di Girelli ma la palla è fuori di poco.

Altra occasione per la Juventus con Valentina Cernoia al 79′ con un tiro incrociato di sinistro che finisce di poco a lato del palo.

Episodio decisivo all’81’ minuto. Scontro in area tra Lina Hurtig e Federica Di Criscio e l’arbitro fischia il calcio di rigore.

Dal dischetto va Cristiana Girelli che con un destro preciso porta in vantaggio la Juventus.

Il match finisce dopo tre minuti di recupero col punteggio di 2-1. Prosegue l’imbattibilità della Juventus in questo campionato.

Napoli Juventus Women 1-2

Marcatrici: 40′ Huchet, 60′ Maria Alves, 67′ rig. Girelli

Napoli (4-3-3): Mainguy; Cameron, Huynh, Di Criscio, Oliviero; Jansen (73′ Beil), Errico, Huchet; Cafferata (85′ Goldoni), Hjohlman (80′ Capparelli); Popadinova. 

All. Marino. A disp. Perez, Groff, Abati, Nencioni, Risina, Nocchi.

Juventus Women (4-3-3): Bacic; Lundorf, Salvai, Sembrant, Boattin; Caruso, Galli, Zamanian (46′ Cernoia); Maria Alves (67′ Hurtig), Girelli (90+3′ Ippolito), Bonansea (79′ Staskova). 

All. Guarino. A disp. Tasselli, Hyyrynen, Gama, Giordano, Berti.

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria

Ammonite: 27′ Errico, 32′ Caruso, 63′ Oliviero, 86′ Hurtig, 90+1′ Sembrant, 90+2′ Popadinova