Si conclude senza reti il match delle 12:30 tra San Marino Academy e Napoli Femminile, un punto a testa per le neopromosse.

Una partita che sulla carta sarebbe dovuta essere importante in chiave salvezza, tra due squadre che attualmente occupano le posizioni finali della classifica. Una sfida tra neopromosse che vale per le partenopee il primo punto in Serie A, mentre le titanie si portano a quota 5 punti in classifica. Il Napoli ha recuperato in extremis Emma Errico guarita dal Covid-19 da pochi giorni, si accomoda in panchina. Va in panchina anche Raffaella Barbieri nelle file delle titane in seguito ad un affaticamento muscolare.

Un match senza molte occasioni nitide, da sottolineare il rigore parato da Catalina Perez a Greta Di Luzio sul finale del primo tempo. In seguito ad un fallo proprio nel portiere del Napoli ai danni di Jessica Menin.

Un’occasione anche per il Napoli, con Eleonora Goldoni che ha saltato Ciccioli ma mettendo il pallone in mezzo trova un miracolo difensivo di Micciarelli.

Nel corso del secondo tempo è ancora il Napoli a rendersi pericoloso con un tiro da fuori di Sofi Jansen che colpisce la traversa. Si conclude dopo 3 minuti di recupero il match a San Marino, senza molte emozioni e a reti inviolate.

SAN MARINO ACADEMY – NAPOLI FEMMINILE: 0-0

SAN MARINO ACADEMY: Ciccioli, Micciarelli, Venturini, Kunisawa, Piazza, Brambilla, Di Luzio, Muya, Baldini (77′ Chandarana), Corazzi, Menin 84′ Barbieri).

A disposizione: Salvi, Labate, Montalti, De Sanctis, Nozzi, Chandarana, Costantini, Barbieri, Vecchione.

NAPOLI FEMMINILE: Perez, Oliviero, Jansen, Huynh, Capparelli, Nocchi (60′ Errico), Beil, Di Criscio (76′ Cafferata), Hjohlman (68′ Cameron), Popadinova (77′ Galabadaarachchi), Goldoni.

A disposizione: Mainguy, Cameron, Errico, Gallo, Cafferata, Risina, El Bastali, Nencioni, Galabadaarachchi.

Ammonite: Cafferata (N)

Miriana Cardinale