Il Barcellona femminile è inarrestabile e batte con un sonoro 3-0 l’Atletico Madrid.

La squadra catalana supera le rivali madrilene in classifica e si piazza ora al secondo posto con 15 punti, dietro al sorprendente Granadilla Tenerife, ma con due gare da recuperare.

Il Barça ha anche superato il record di dieci gare consecutive senza subire gol. All’attivo le reti sono 24 in cinque partite, una media di quasi 5 gol a partita, score impressionante che testimonia la crescita, la maturità ma soprattutto la solidità del team blaugrana.

L‘Atletico Madrid ha avuto una grandissima occasione per passare in vantaggio con un calcio di rigore al settimo minuto di gioco. Ma Toni Duggan si fa parare il penalty dal portiere Cota Coll.

Le reti del Barcellona portano la firma di Patri Guijarro, Jenni Hermoso su rigore e Lieke Martens.

Altra grande prestazione per Caroline Graham Hansen che con la sua classe ha pennellato un calcio di classe e concretezza, fornendo due assist al bacio in occasione dei gol di Patri e Martens.
Le è mancato solo il gol che non è arrivato anche per via di due belle parate dell’estremo difensore dell’Atletico Peyroud-Magnin.

Prima del fischio di inizio c’è stato un omaggio a Virginia Torrecilla con i capitani delle due squadre al centro del campo che hanno alzato le maglie delle opposte squadra con il numero 14 col nome della calciatrice che sta lottando con una brutta malattia.

“Siamo contenti del lavoro e del programma della partita che avevamo programmato. I giocatori ci hanno creduto. Abbiamo fatto una buona partita e un buon lavoro”, ha detto a fine gara l’allenatore del Barcellona Lluis Cortés.

GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

FC Barcelona-Atlético de Madrid 3-0

Marcatrici: 1-0, Patri (30’); 2-0, Jennifer Hermoso Rig.(34’); 3-0, Martens (84’)

Barcelona Femenì: Cata Coll; Torrejón (Crnogorcevic, 85’), Pereira, Mapi León, Leila; Aitana (Martens, 62’), Patri Guijarro (Hamraoui, 77’), Alexia; Graham Hansen, Jennifer (Oshoala, 62’) y Mariona (Vicky Losada, 85’)

Atlético Madrid: Peyraud-Magnin; Aleixandri, Tounkara, Van Dongen, Strom; Amanda Sampedro (Laurent, 70’) Meseguer, Moore (Santos, 46’), Duggan (Knaak, 46’); Deyna Castellanos (Elena, 86’) y Ludmila

Ammonite Torrejón (7’) e Ludmila (77’)