Il Manchester City batte 2-1 l’Arsenal nella seconda semifinale della Women’s FA Cup 2019-20 e raggiunge l’Everton in finale.

Le padrone di casa passano in vantaggio al 19’ con un bel calcio di punizione del capitano Steph Houghton. Jordan Nobbs al 38’ firma l’1-1 per l’Arsenal con un altro gran tiro da fuori dopo quello nei quarti contro il Tottenham, ma 3 minuti dopo Sam Mewis sigla il gol che vale il definitivo 2-1 per le Citizens, il suo primo gol dall’arrivo in Inghilterra.

Nonostante un possesso palla a favore dell’Arsenal (54% contro il 46% del City), è stata la squadra di casa ad avere le migliori occasioni con 11 tiri in porta di cui 5 nello specchio, contro i 6 tiri delle Gunners di cui solamente uno nello specchio.

Da segnalare anche l’atteso esordio per Rose Lavelle, entrata al 65’ al posto di Ellen White. L’americana finora non aveva potuto giocare per recuperare da un problema alla caviglia.

“Abbiamo giocato bene nel primo tempo e sono rimasto davvero impressionato dalla prestazione e probabilmente avrebbe potuto essere un vantaggio maggiore prima dell’intervallo” ha commentato Gareth Taylor, allenatore del Man. City, ai microfoni della BBC nel post-partita “L’Arsenal è andato molto bene nel secondo tempo e la partita è stata abbastanza tirata alla fine, ma siamo passati”.

“È bello tornare a Wembley, le ragazze lo meritano davvero, ma non abbiamo tempo per fermarci, con la WSL e la Continental Cup settimana prossima” ha concluso Taylor.

Delusione, invece, per l’Arsenal, che vede sfumare la possibilità di giocare la sua 17esima finale di FA Cup e di vincere il trofeo per la 15esima volta.

La gara dell’Arsenal è stata sicuramente condizionata dalle diverse assenze, tra cui le più pesanti sono quelle di Lisa Evans e dell’autrice di 2 triplette consecutive Jill Roord. Alla lista delle infortunate potrebbe aggiungersi anche il capitano Kim Little, costretta a uscire ieri nel secondo tempo.

“Hanno dominato i primi 60 minuti, loro sono state migliori di noi e noi non abbiamo scuse” ha detto l’allenatore delle Gunners Joe Montemurro “È deludente perché abbiamo la capacità di giocare bene ma stasera non era la nostra serata”.

Parole non troppo diverse quelle di Nobbs, che aggiunge: “Queste sono partite in cui devi vincere per andare avanti e non abbiamo fatto abbastanza stasera. Complimenti al Manchester City”.

Nella finale della Women’s FA Cup 2019-20 in programma domenica 1° novembre a Wembley il City sfiderà l’Everton, che ha superato il Birmingham nell’altra semifinale.

Per le Steph Houghton e compagne sarà la terza finale di Women’s FA Cup nella storia del club, dopo quelle della stagione 2016-17 e 2018-19, vinte rispettivamente contro Birmingham (4-1) e West Ham (3-0).

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *