La Danimarca ha battuto la Bosnia Erzegovina con il netto punteggio di 4-0.
La squadra danese è tornata a giocare dopo dieci mesi dall’ultima gara contro la Georgia vinta per 14-0 a Viborg.

La Danimarca si porta dunque al primo posto nel girone, a pari punti con l’Italia, ma con una migliore differenza reti rispetto alle Azzurre.

Al Football Training Centre di Zenica la nazionale danese ha dato una prova di forza trascinata dalla stella del Chelsea Pernille Harder.

Coach Lars Søndergaard ha schierato in campo un 3-4-3 molto offensivo il tridente Nadia Nadim, Stine Larsen e Pernille Harder.

L’attaccante ex Wolfsburg non è andata a segno ma è stata una delle protagoniste.

A centrocampo presente la bianconera Pedersen, mentre la viola Thogersen è entrata nel secondo tempo al 68′. Non è stata della partita invece Caroline Moller dell’Inter.

La partita si è sbloccata al 38′ grazie a un rigore trasformato da Nadia Nadim. Nel finale di primo tempo le danesi chiudono letteralmente la gara segnando il raddoppio di Sanne Troelsgaard al 44′ e nel recupero della prima frazione è arrivato anche il terzo gol con Rikke Sevecke. Nel secondo tempo c’è spazio nel finale al gol del definitivo 4-0 messo a segno da Nanna Christiansen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *