Pronti, via ed è subito derby del sud tra Pink Bari e Napoli. Allo Stadio Antonio Antonacci di Bitetto, la Pink Bari si è imposta sul Napoli per 1-0.

Non è stata una gran bella partita ma le prestazioni delle ragazze in campo erano condizionate dal forte caldo.

Grazie a un rigore di Noemi Manno la Pink debutta in questo campionato con una vittoria.

Il Napoli ha provato a fare la partita nella fase iniziale ma non è mai riuscito a impensierire davvero la retroguardia pugliese.

Le ragazze allenate da Cristina Mitola sono scese in campo con il modulo 4-4-2 con Myllyoja in porta, linea difensiva composta da destra verso sinistra da Soro, Marrone, Lea e Capitanelli. A centrocampo Novellino, Helmvall, Ketis e Silvioni, In attacco Matouskova supportata da Noemi Manno.

Il Napoli si è schierato con il 4-3-3 con Maingiy in porta e difesa affidata a Di Criscio al centro con Groff e sui lati a destra Oliviero e a sinistra la giovane Cafferata. A centrocampo Errico, Beil e Dalton mentre in attacco Chatzinikolaou, Kubassova e Hjohlman.

La prima occasione del match è per il Napoli all’11’ con la tedesca Beil che, servita in area, si gira e calcia ma il suo tiro viene respinto in angolo.

Al 27′ si sblocca il match. Matouskova, lanciata in verticale, entra in area con palla al piede, inseguita da Federica Di Criscio che la spinge e la giocatrice della Pink Bari cade a terra. Per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Grave ingenuità del capitano del Napoli.

Dal dischetto si presenta Noemi Manno che con freddezza spiazza il portiere.

Cerca di reagire il Napoli ma la costruzione del gioco è confusionaria e la Pink Bari riesce agevolmente a controllare il vantaggio.

Al 36′ occasione per la greca Chatzinikolaou che sugli sviluppi di una rimessa laterale si libera con una finta di corpo e calcia dal limite dell’aria ma la palla finisce alta sopra la traversa.

Pericolo per il Napoli sul finire del primo tempo con un angolo calciato direttamente in porta e il portiere Mainguy si è trovata in difficoltà nel respingere.

All’inizo del secondo tempo Isotta Nocchi entra al posto di Vlada Kubassova.

Il Napoli riparte più aggressivo nella ripresa cercando il pareggio. Al 56′ dubbi in area barese per uno scontro di gioco, ma l’arbitro fa proseguire.

L’ingressi di Nocchi ha dato molta vivacità all’attacco azzurro.

Al 63′ Martinez entra al posto di Beil, mentre per la Pink entra Lucia Ceci al posto di Novellino.

Partita intensa e le due squadra lottano su ogni pallone.

Al 75′ Elisa Carravetta e Jenni Piro sostituiscono Noemi Manno e Ludovica Silvioni, nel Napoli Alessandra Nencioni entra per Isobel Dalton.

All’87’ grande occasione sui piedi di Nocchi che in area calcia in porta ma retroguardia pugliese si salva.

n minuto dopo sostituzione per la Pink, esce Ketis ed entra Strisciuglio.

All’89’ altra occasione per il Napoli sui piedi di Chatzinikolaou cge davanti al portiere al volo calcia debole.

Nonostante le forze fresche il Napoli non riesce a pareggiare e la Pink Bari conquista i tre punti importanti per il prosieguo del torneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *