Il Paris Saint-Germain ha battuto L’Arsenal Women con il punteggio di 2-1, accedendo così alle semifinali della UEFA Women’s Champions League.

Marie-Antoinette Katoto e Signe Bruun le marcatrici della squadra parigina, mentre il gol del momentaneo pari per le Gunners è stato siglato da Beth Mead.

Una maggiore freschezza atletica e un maggior cinismo hanno permesso al PSG di conquistarsi un posto tra le prime quattro d’Europa.

In semifinale sfiderà le rivali dell’Olympique Lyonnais vittorioso contro il Bayern Monaco.

Dal 2016 l’Inghilterra aveva sempre avuto una squadra nelle semifinali di Champions League.

Ora, dopo l’eliminazione dell’Arsenal, non si sarà nessun club inglese tra le prime quattro. Questo accade forse nel miglior momento di sempre della FA Women’s Super League, con la fila di calciatrici internazionali pronte a tutto pur di giocare nel campionato inglese.

La mancanza di partite ufficiali dal 29 febbraio può aver influito sulla squadra allenata da Joe Montemurro, ma in realtà ad aver pesato maggiormente sono stati i tanti infortuni patiti nel corso di questa stagione.

Il Paris Saint-Germain avrà ora l’ennesima occasione di sfidare quella che viene definita da molti, la miglior squadra al mondo.

OL-PSG è ormai diventata una classica anche fuori dai confini francesi.