La King Power International, società madre del Leicester City ha completato nei giorni scorsi l’acquisizione del Leicester City Women’s FC, squadra istituita in modo indipendente che è stata sostenuta dal club maschile fin dalla sua fondazione nel 2004.

Il Leicester City Women’s diventerà, dunque, professionista e parteciperà alla FA Women’s Championship, dopo che è stato approvato il trasferimento al LCFC della licenza per partecipare al campionato.

Il direttore generale Jade Morgan, il team manager Jonathan Morgan, 12 membri della squadra, che firmano, dunque, il loro primo contratto da professioniste, e un certo numero di membri del personale sono stati confermati dalla configurazione precedente.

La rosa è completata da altre 11 giocatrici provenienti da club di FA Women’s Super League e FA Women’s Championship.

L’ex presidente del Leicester City Women’s Rohan Morgan diventerà consulente dell’LCFC Women’s Football Leadership Group, guidato dall’amministratore delegato Susan Whelan. Russ Fraser, invece, è stato nominato responsabile del calcio femminile. Fraser può vantare una vasta conoscenza del calcio femminile avendo già ricoperto il medesimo ruolo nelle esperienze con West Ham e Reading.

“Questo è un giorno orgoglioso” ha detto il presidente del Leicester City parla, Aiyawatt Srivaddhanaprabha “L’introduzione di una squadra femminile all’interno del club è stata una nostra ambizione da tempo e oggi può iniziare a realizzarsi”.

Srivaddhanaprabha sottolinea il grande merito dell’ormai ex presidente Rohan Morgan, del suo staff e delle giocatrici “per le basi solide che hanno costruito” e aggiunge che “siamo davvero entusiasti di vedere come possiamo progredire con la configurazione interna”.

“Vogliamo basarci sul recente successo del calcio femminile per ispirare una nuova generazione di giovani ragazze e per garantire che esistano opportunità per le più dotate di avere un futuro nel calcio” ha aggiunto Srivaddhanaprabha.

Proprio per queste ragioni tra i compiti di Fraser, oltre alla gestione delle operazioni calcistiche per la prima squadra femminile e per il già citato LCFC Women’s Football Leadership Group, c’è quello di sviluppare una strategia per creare interesse per il calcio femminile a livello locale e sincronizzare il lavoro di LCWFC Academy e Leicester City Girls’ Regional Talent Club (RTC) per creare un percorso di sviluppo definito per le giovani giocatrici di talento.

“Questo è un incredibile passo avanti, sia per la nostra squadra che per il calcio femminile in città” sono state le parole di Rohan Morgan “Ormai da molti anni rappresentiamo con orgoglio Leicester City nel calcio femminile e abbiamo cercato di costruire un’organizzazione con basi solide, standard elevati e potenziale di crescita. Entrare ufficialmente a far parte della famiglia Leicester City è la migliore approvazione possibile di quel lavoro e sono estremamente orgoglioso di ogni giocatrice, membro dello staff e volontario – molti dei quali continueranno il viaggio con noi – che ci ha aiutato a portarci a questo punto”.

Anche nella stagione 2020-21 il Leicester continuerà a disputare le partite in casa al Farley Way Stadium di Quorn. Le Foxes, inoltre, sono l’unica squadra della Championship ad essere ancora in corsa per la Fa Women’s Cup 2019-20, competizione che dopo la sospensione causata della pandemia verrà conclusa nelle prime settimane della nuova stagione e vede il Leicester ospitare il Manchester City nei quarti di finale.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *