Claudia Pina, giovanissima attaccante del Barcellona, ha rinnovato il suo contratto con il club fino al 2023.

L’accordo era già stato raggiunto nelle settimane scorse ma ieri, all’Estadi Johan Cruyff, c’è stata la firma insieme ai dirigenti del Barcellona Xavier Vilajoana ed Eric Abidal.

Pina prolunga quindi il suo legame con la società che l’ha lanciata nel grande calcio fino al 30 giugno 2023.

Il Barcellona punta molto sulle calciatrici cresciute nel settore giovanile. LO testimonia il fatto di aver prolungato il legame con diverse calciatrici, come ad esempio Carla Armengol (2021), Gemma Font (2022), Laia Codina (2022), Candela Andújar (2022), Jana Fernández (2023) e Bruna Vilamala (2023).

Claudia Pina è la più giovane calciatrice ad aver debuttato in campionato con il Barcellona. A 16 anni, 5 mesi e 2 giorni, superando il record precedente di Patri Guijarro. Non è escluso però che potremmo vedere Pina vestire un’altra maglia che non sia blaugrana nella prossima stagione. Il club catalano sta valutando infatti l’ipotesi di cedere Pina in prestito per darle l’opportunità di giocare con continuità. Diversi i club che accoglierebbero Claudia a braccia aperte, uno su tutti il Valencia. Già lo scorso anno il club valenciano aveva fatto un sondaggio con il Barcellona per averla in squadra.

Nonostante la giovane età Pina è cresciuta a pane e Barcellona e conosce benissimo le dinamiche della prima squadra. Anche se ha giocato molto con la seconda squadra segnando lo scorso anno 15 gol in 16 partite.

“Da quando sono venuto al club il mio L’unico obiettivo è stato quello di crescere e migliorare e ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo. Prometto di ricambiare con lavoro e sudore”. Queste le parole di Claudia Pina al termine dell’incontro con il Barcellona.