Allo Zions Bank Stadium di Harriman, Utah, è lo Houston Dash ad aggiudicarsi la NWSL Challenge Cup 2020 battendo lo Chicago Red Stars per 2-0 in finale.

A regalare il successo a Houston sono stati i gol di Sophie Schmidt e Shea Groom.

Houston passa in vantaggio già dopo appena 5 minuti grazie al rigore trasformato da Schmidt. Il gol che chiude la partita, invece, arriva in pieno recupero, al 91esimo, e porta la firma di Groom.

La partita delle Red Stars è stata condizionate dalle molte assenze, tra cui le più importanti sono quelle di Tierna Davidson, Morgan Gautrat e Casey Short.

Anche in finale le Red Stars hanno dato conferma dei problemi in fase offensiva già dimostrati nel resto della Challenge Cup: a parte i 3 gol segnati nella semifinale, nelle precedenti 5 partite ne erano arrivati solo 2.

Martina Pozzoli

Categories: Calcio Estero News NWSL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *