Quella che sembrava una semplice battuta può ora assumere contorni molto realistici. Nel corso di una diretta su Instagram Megan Rapinoe aveva scherzato con Joe Biden, candidato democratico alla Casa Bianca, sull’ipotesi di un incarico come vicepresidente.

La discesa in campo politico della vincitrice del Pallone d’Oro potrebbe in futuro essere realtà. Del resto Rapinoe non si è mai tirata indietro su temi politici e nel sferrare attacchi all’attuale presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Temi come la lotta al razzismo, al sessismo e all’omofobia sono molto cari alla giocatrice.
A cancellare dubbi e incertezze su un’eventuale carriera in politica di Rapinoe, ci ha pensato lei stessa con alcune dichiarazioni Vice.

“Abbiamo un nazionalista bianco alla Casa Bianca che sputa odio. – ha dichiarato Megan Rapinoe che ha poi aggiunto – L’emarginazione di una parte del paese ha solo innescato una maggiore divisione tra le persone, portato più disperazione, ansia e paura. Nulla è progredito”.

Alla domanda se un giorno potrebbe candidarsi alle elezioni, Rapinoe ha detto: “Anche se può sembrare folle, non lo escludo. Non chiudo completamente la porta. Ma se lo faccio, sarà per fare il presidente”, aggiunge con una risata. “Se devo farlo meglio farlo in grande e mi circonderei di persone intelligenti e qualificate”.

Con un tono più umile e serio, la calciatrice della nazionale USA ha poi precisato che “Non sto dicendo che io sia più intelligente e che dovrei essere presidente. In realtà non sono per niente qualificata per ricoprire incarichi governativi”. Quello che non esclude Rapinoe e che potrebbe far parte della squadra del democratico Joe Biden candidato alla presidenza alle prossime elezioni che si terranno a novembre 2020.

Nei giorni scorsi la stella della USWNT è stata inserita da France Football nella classifica delle persone più influenti nel mondo del calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *