Nel corso del Consiglio Federale della Figc che si è tenuto oggi, si è parlato della situazione del calcio femminile.

Una decisione definitiva non è stata ancora presa ma le possibilità di riprendere a giocare e concludere la stagione sul campo sono molto poche.

Ludovica Mantovani presidente della Divisione Calcio Femminile ha parlato di “sfida” e di “opportunità” nel provare a portare a termine il campionato di Serie A.

È molto difficile che si possano disputare tutte le gare che restano, considerando che prima del 14 giugno non si potrà riprendere e ci saranno molte difficoltà nell’attuazione del protocollo.

“La scelta di credere ancora nella conclusione del nostro campionato d’élite, a cui mancano solo 6 giornate, è una sfida che le calciatrici, tra le quali troviamo il patrimonio sportivo della nostra Nazionale A, accoglieranno con entusiasmo vista la loro grinta e dedizione – ha dichiarato il presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani – Questa pausa di riflessione, che pone la nostra Serie A in una situazione unica all’interno della Federazione, deve essere vista come un’opportunità, fermo restando che i protocolli di sicurezza e i contributi federali, di cui si discuterà approfonditamente nei prossimi giorni, saranno decisivi per capire se i Club potranno riprendere la stagione sportiva”.