La decisione congiunta tra società e giocatrici porterà ad una diminuzione del 10%

Per affrontare nel migliore dei modi l’emergenza sanitaria e le sue conseguenze sul fronte economico l’Olympique Lyonnais ha deciso di ridurre gli stipendi delle calciatrici. La squadra femminile campione di Francia e d’Europa in carica, all’unanimità, ha optato per questa scelta anche in segno di solidarietà nei confronti dei dipendenti della società.

Dopo una call conference fra la dirigenza ed un gruppo di cinque giocatrici, fra cui il capitano Wendie Renard si è subito delineata la volontà comune di un venirsi incontro reciproco, in modo tale da non lasciare economicamente indietro nessuno.

La percentuale di diminuzione sarà pari al 10%, base dalla quale poi, chi vorrà in maniera del tutto volontaria, potrà incrementare questa cifra fino ad arrivare ad un 15% od addirittura ad un 20%.

Chiaramente questa scelta andrà ad intaccare esclusivamente le giocatrici che percepiscono uno stipendio mensile lordo pari o superiore ai 6.000 euro.

Una delle promotrici di questa iniziativa è stata la vincitrice del Pallone d’Oro Ada Hegerberg. La giocatrice norvegese è stata la prima a dichiarare di esser pronta a una diminuzione del suo stipendio mensile. Questo affinchè nessuno all’interno della società possa rischiare di perdere il proprio posto di lavoro.

La risposta è secca e decisa quando le viene chiesto se sia d’accordo o meno con la scelta del club. “Quello che stiamo affrontando ora è sicuramente un momento di difficoltà e spaesamento, ma ciò che deve guidarci è il senso di responsabilità, non rinuncerò dunque ad aiutare i dipendenti ed i collaboratori, che durante l’anno in maniera fantastica ci sostengono in tutto e per tutto.”

L’attaccante norvegese, operata due mesi fa per la rottura del legamento crociato, ha rinunciato a tornare in Norvegia e dunque continua senza sosta la sua fase riabilitativa lontana dai suoi affetti più cari.

La stella dell’Olympique Lyonnais commenta così la sua scelta personale e professionale: “Sono convinta che in un momento come questo ognuno debba sacrificare una parte della sua vita per garantire che si torni al più presto alla vita di tutti i giorni”. La vincitrice del primo Pallone d’Oro femminile ha poi aggiunto: “Non posso assolutamente lamentarmi della mia situazione, io d’altronde sto solamente affrontando un infortunio, c’è qualcuno invece che li fuori sta fronteggiando problematiche inimmaginabili.”

Federica Iannucci
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *