Le Azzurre affronteranno le padrone di casa del Portogallo nella prima gara dell’Algarve Cup 2020

A dodici anni di distanza dall’ultima partecipazione, l’Italia di Milena Bertolini giocherà nuovamente la prestigiosa Algarve Cup. Il secondo posto alla Cyprus Cup dello scorso anno e, in particolare, l’ottima prestazione al Mondiale francese. La manifestazione prevede otto squadre, ognuna giocherà tre partite. Le quattro vincitrici della prima gara accederanno alla parte alta del tabellone per giocarsi dal primo al quarto posto, mentre le perdenti si affronteranno per il quinto-ottavo posto. Le prime rivali dell’Italia sono le padrone di casa del Portogallo, che riportano alla mente dolci ricordi alle Azzurre.

L’ultimo confronto tra le due selezioni avvenne in un giorno storico per il calcio femminile italiano. Il 18 Giugno 2018 a Firenze le ragazze di Milena Bertolini conquistarono lo storico pass per il Mondiale di Francia dopo vent’anni di assenza proprio grazie alla vittoria per 3-0 sulle lusitane. Le due squadre si sono affrontate in 15 occasioni, con 13 vittorie Azzurre e due sconfitte. L’ultimo gol subito dall’Italia nei confronti diretti risale al 27 Marzo 2010, gara di qualificazione ai Mondiali del 2011, e fu siglato da Ana Borges, tuttora tra le convocate.

Il Portogallo occupa attualmente il 31° posto nel Ranking FIFA ed è la squadra partecipante all’Algarve Cup 2020 con il posizionamento più basso (Italia 14°). L’obiettivo della selezione di Francisco Neto è sfruttare la competizione per prepararsi al meglio per le gare di qualificazione agli Europei del 2021 che giocherà ad Aprile, dopo la storica partecipazione all’edizione passata. Finora ha disputato due gare, ottenendo una vittoria di misura contro l’Albania e un pareggio contro la Finlandia. Il mese prossimo affronterà nuovamente le scandinave e quattro giorni dopo la Scozia.

Per la ventisettesima edizione del torneo casalingo, Neto ha convocato ventitre calciatrici. Diciannove di loro giocano nel campionato portoghese, mentre quattro all’estero: Matilde Fidalgo nel Manchester City, Claudia Neto nel Wolfsburg e le attaccanti Melissa Gomes e Jessica Silva nella prima divisione francese, rispettivamente nello Stade de Reims e nell’Olympique Lione. Tra le convocate anche due giovanissimi talenti classe 2002: Francisca Nazareth del Benfica ed Andreia Jacinto dello Sporting Lisbona. Entrambe centrocampiste, hanno guidato la selezione lusitana Under 17 alla fase finale dell’Europeo di categoria nel Maggio scorso. Attualmente giocano anche nella Nazionale Under 19 che affronterà ad Aprile le pari età Azzurre di Enrico Sbardella nella Fase Elite. Le due calciatrici lotteranno per un posto in campo con una centrocampista recentemente passata nel campionato italiano: Andreia Norton, acquistata in estate dall’Inter e lasciata tornare in patria al Braga dopo 13 panchine e soli 74 minuti in campo.

La stella della selezione portoghese è Jessica Silva, punta esterna dell’Olympique Lione. Classe 1994, dopo essere cresciuta nel Clube de Albergaria, si trasferisce al Linkopings Fc in Svezia. L’avventura scandinava dura solo sei mesi per poi ritornare alla sua prima squadra. Nel 2016-2017 passa all’SC Braga, dove si conquista la chiamata del Levante. In Spagna disputa due ottimi campionati tanto che i top club europei iniziano a mettere gli occhi su di lei. In estate si trasferisce alle campionesse d’Europa dell’Olympique Lione. L’impatto con la nuova realtà è difficoltoso, giocando solo da subentrata in UEFA Women’s Champions League. Nella manifestazione europea segna il suo primo gol con la nuova maglia nel 7-0 contro il Fortuna Hjorring. Complice un infortunio nel mese di Novembre, torna a disposizione dopo la sosta natalizia ed esordisce in Division 1 solo il 26 Gennaio 2020 contro lo Stade de Reims realizzando una rete. Nonostante l’avvio complicato con l’OL non sarà facile per Sara Game e compagne difendere contro la numero 10 lusitana.

Lista delle convocate del Portogallo:

Portieri:  Inês Pereira (Sporting CP), Patrícia Morais (Sporting CP) e Bárbara Santos (CS Marítimo).
Difensori:  Ana Borges (Sporting CP), Matilde Fidalgo (Manchester City), Carole Costa (Sporting CP), Sílvia Rebelo (SL Benfica), Diana Gomes (SC Braga), Joana Marchão (Sporting CP).
Centrocampisti: Tatiana Pinto (Sporting CP), Fátima Pinto (Sporting CP), Cláudia Neto (Wolfsburgo), Dolores Silva (SC Braga), Vanessa Marques (SC Braga), Andreia Faria (SL Benfica), Joana Martins (Sportig CP), Andreia Jacinto (Sporting CP), Andreia Norton (SC Braga) e Francisca Nazareth (SL Benfica).
Attaccanti:  Carolina Mendes (Sporting CP), Diana Silva (Sporting CP), Mélissa Gomes (Stade de Reims) e Jéssica Silva (Olympique Lyon).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *