La UEFA, con le decisioni prese ieri riguardo alla riprogrammazione degli eventi sportivi, ha quasi sancito lo spostamento dei Campionati Europei di calcio femminile.

Il torneo delle donne, in programma dal 7 luglio al 1° agosto del 2021, con tutta probabilità verrà spostato per evitare concomitanze con Euro 2020, l’Europeo maschile, spostato dal 2020 al 2021. Nello specifico nel periodo 11 giugno 11 luglio 2021.

Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin al fine di non oscurare l’evento di calcio femminile più importante a livello europeo ha dichiarato: “Dovremo rimandare campionato europeo femminile e Under 21 femminile perché non bisogna cannibalizzare l’europeo delle donne con quello degli uomini solo un mese prima”.

Uno slittamento al 2022 di Women’s Euro non creerebbe problemi con il Mondiale maschile, in quanto quest’ultimo si disputerà nella stagione invernale in Qatar.

Però possono esserci tutta una serie di problemi a livello organizzativo e di accordi con gli sponsor. I contratti di sponsorizzazione spesso hanni una durata legata ai cicli dei grandi eventi e ci potrebbe essere il rischio di doverli rinegoziare con nuove scadenze.

Inoltre ci sarebbe anche un impatto sule gare di qualificazione ai Mondiali del 2023 di calcio femminile ancora da assegnare.

Giuseppe Berardi