La calciatrice del Barcellona Caroline Graham Hansen ha deciso di donare il 10% del suo stipendio per l’emergenza sanitaria che sta colpendo la Spagna

In un momento di incertezza e paura ciò di cui si ha assoluto bisogno sono le certezze che scuotono vite e cuori, dando quella scossa necessaria per vedere la luce in fondo ad un tunnel di disorientamento.

Ecco dunque che il progetto di solidarietà “#SocialResponsibility” messo in campo da Caroline Graham Hansen e da alcune sue colleghe è un fulmine che rischiara energico, come il sole dopo un giorno di pioggia incessante.

Nonostante le perplessità che aleggiano attorno all’argomento stipendi dei calciatori e delle calciatrici, l’attaccante classe 95’ del Barça Femenino ha deciso in prima persona di devolvere il 10% del suo stipendio per aiutare chi ne ha necessità in questa situazione di emergenza sanitaria.

Assieme a lei sono tante le stelle del calcio mondiale che hanno voluto letteralmente dare un calcio alle sterili polemiche aderendo al progetto, tra cui Ingrid Syrstad Engen, Marie Dølvik Markussen, Andrine Tomter e Heidi Ellingsen.

Engen sul suo profilo social di Instagram ha tuonato forte e chiaro: “Ho comunicato al mio club – il Wolfsburg, ndr – che rinuncerò al 10% del mio introito mensile per donarlo a chi in questi giorni difendendoci, sostenendoci ed incoraggiandoci è in prima linea per vincere questa partita.”

L’importante è non fermarsi mai afferma Hansen in un’intervista rilasciata a “Mundo Deportivo” dopo il suo rientro in Norvegia.

La giocatrice catalana – come si può vedere in un video da lei postato – sta continuando ad allenarsi, districandosi tra la sua palestra ed il suo giardino, dove alterna sedute prettamente fisiche ad altre di tecnica individuale, seguendo sapientemente le linee guida affidatele dallo staff del Barcellona.

Quale futuro attenderà tutti noi ed anche la Primera División Femenina ad oggi non è dato sapersi anche se Hansen ha le idee ben chiare: tutto a suo tempo e con i sacrifici del caso anche se dovesse essere in estate, ma solo ed esclusivamente quando la sicurezza di ognuno sarà garantita.

E’ proprio di questo che abbiamo bisogno, come in una delle squadre più forti e tenaci, tutti a sostegno di tutti senza perderci in preziosismi inutili, perché la vittoria più bella è sempre quella che deriva dall’impegno di ogni singolo.

Federica Iannucci
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *