Nell’ultima gara del turno infrasettimanale della WSL l’Arsenal vince per 2-3 sul Liverpool, tenendo vive le speranze nell’ottica della corsa al titolo.

In appena 3 minuti i gol di Vivianne Miedema e Jordan Nobbs, rispettivamente al minuto 31 e 33, ribaltano il vantaggio delle padrone di casa siglato da Rinsola Babajida al 14’. Allo scadere del primo tempo il Liverpool trova il pareggio grazie a Rachel Furness.

A riportare avanti le Gunners è ancora Miedema, che al 78’ mette a segno il gol del definitivo 2-3, che regala all’Arsenal quella che Joe Montemurro ha definito “una grandissima vittoria”.

“Tutte le grandi squadre trovano una via. Questo dimostra il carattere e la convinzione che questa squadra ha” ha detto Montemurro a proposito della partita.

L’Arsenal sta affrontando un periodo di difficoltà dovuto anche a diverse assenze e giocatrici non al top della forma. Contro il Liverpool, oltre alla squalificata Jill Roord, erano assenti il capitano Kim Little, che verrà sottoposta a un piccolo intervento per un infortunio al piede, Lia Wälti e Danielle Carter.

Queste assenze hanno costretto Montemurro a spostare Leah Williamson dalla difesa al centrocampo e a portare in panchina solo 4 giocatrici di movimento, ovvero due 16enni, una 17enne e la rientrante Jen Beattie.

Montemurro ha ricevuto alcune critiche riguardo alla decisione di mantenere una rosa corta e, a proposito dei continui infortuni, ha parlato di “molte situazioni sfortunate”.

Miedema, nonostante la doppietta, non è al meglio, essendo scesa in campo con un problema alla schiena. “Sono solo felice di aver potuto giocare stasera” ha detto al termine della partita.

L’attaccante olandese torna al gol dopo essere rimasta a secco per 4 partite consecutive di campionato (l’ultimo gol lo aveva segnato contro l’Everton il 15 dicembre e anche in quella occasione si era trattato di una doppietta) e sale a quota 16 reti, consolidando la propria posizione nella classifica marcatrici.

Con questa vittoria l’Arsenal mantiene la terza posizione in classifica alle spalle di Manchester City e Chelsea (che ha una partita in meno rispetto alle due rivali). Il Liverpool, invece, resta sul fondo della classifica a pari punti col Bristol City.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *