Ad un mese dall’inizio della Scottish Women’s Premier League il Celtic Football Club Women rende ufficialmente noto l’entrata immediata nel calcio femminile professionistico.

Seguendo le orme dei Rangers di Glasgow, storica rivale, la volontà annunciata è quella di migliorare a grandi passi la realtà calcistica femminile presente in Scozia.

Significativi sono e saranno gli investimenti che il club metterà in atto per permettere alla squadra di competere ai massimi livelli in campo e fuori. Numerose le conferme che il top management societario ha ricevuto dalle sue giocatrici che non hanno avuto dubbi nel firmare un vero e proprio contratto professionistico. Non è bastato il terzo posto nella SWPL dietro il Glasgow City e l’Hibernian a Eddie Wolecki Black per mantenere il ruolo di capo allenatore.

L’annuncio del nuovo tecnico è dietro l’angolo e sarà accompagnato da diverse novità nell’organigramma tecnico del team, il quale sarà arricchito da un assistente allenatore e da professionisti nel settore medico e tecnico-fisico, per mettere a disposizione della rosa profili tecnici di altissimo livello.

La svolta che il club vuol dare con il suo ingresso all’interno del professionismo non è solo all’interno del rettangolo verde ma soprattutto in ambito di fan engagement e di espansione del brand calcistico Celtic a livello mondiale.

Federica Iannucci