Il Milan di Maurizio Ganz batte con un risultato tennistico la Pink Bari grazie ad una super Valentina Giacinti e guadagna tre preziosi punti in classifica

Allo stadio Vismara va in scena il recupero della nona giornata di campionato: il match tra Milan e Pink Bari. Le rossonere scendono in campo alla ricerca dei tre punti per agganciare la Fiorentina al secondo posto, le baresi sono alla ricerca di punti preziosi in chiave salvezza.

La partita sembra subito mettersi bene per il Milan, quando dopo soli 57’ secondi dal fischio di inizio Valentina Giacinti raccoglie un ottimo assist di Berglind Thorvaldsdottir insaccandolo alle spalle del portiere della Pink Paula Myllyoja. Dopo il vantaggio, il Milan continue ad attaccare e va vicino al raddoppio, con Marrone che rischia un autogol colpendo il palo della sua porta. Nonostante ciò, al minuto 17 è la Pink ad agguantare il pareggio, firmato da Aina Torres, dopo un’incertezza difensiva di Laura Fusetti. Il primo tempo termina con le due squadre in parità.

Inizia il secondo tempo e le rossonere sembrano essere entrate in campo con una grinta agonistica diversa: bastano solo 5 minuti a Giacinti per portare in vantaggio la sua squadra, con uno splendido destro a giro. Dopo soltanto tre minuti ci pensa Nora Heorum a mettere la sua firma sul match. Succede tutto rapidamente: al 56′ avviene il quarto sigillo rossonero, questa volta targato Refiloe Jane che da fuori area lascia partire un sinistro che non lascia scampo a Myllyoja. Dopo un’ora il risultato è pesante: Milan 4 Pink Bari 1.

Proprio quando i giochi sembravano chiusi, il Bari si dimostra ancora in partita con la rete della rumena Cristina Carp che calcia in diagonale e Alessia Piazza non riesce a trattenere. Il Milan non demorde e in 5 minuti sigla altri due gol, mettendo fine ai sogni di rimonta baresi. Il quinto gol viene segnato della numero dieci Thorvaldsdottir e il sesto ed ultimo da Valentina Giacinti che sigla cosi una tripletta personale. Nel finale è ancora la Pink ad andare a segno, con la numero 10 Noemi Manno. Si conclude un match ricco di emozioni e combattuto da entrambe le parti, alla fine la vittoria è rossonera e il Milan aggancia la Fiorentina al secondo posto, con l’obiettivo della qualificazione in Champions League.

Miriana Cardinale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *