Dopo la sosta per gli impegni della Nazionale nelle Qualificazioni ad Euro 2021, torna la Serie A Femminile.

Si inizia domani alle 12:30 con Inter – Orobica anticipo della sesta giornata di campionato e si chiude domenica con il posticipo Milan – Juventus.

Per sapere dove vedere tutte le partite in diretta tv e streaming con i dettagli di tutte le piattaforme gratis e a pagamento clicca qui

Ecco le probabili formazioni:

INTER (4-3-3): Marchitelli (Aprile); Merlo, Debever, Auvinen, Fracaros; Brustia, Alborghetti, Pandini; Marinelli, Tarenzi, Goldonii (Norton, Baresi).
In dubbio: Marchitelli.
Indisponibili: Bartonova, Regazzoli, Van Kerkhoven.
Squalificate: -.
OROBICA (4-3-3): Lonni (Pilato); Zanoli, Vavassori (Brasi), Segalini, M. Milesi (Mandelli), Assoni, Poeta, Czeczka; L. Merli, Pinna, Foti (Gaspari).
In dubbio:
Indisponibili: G. Milesi, Portillo.
Squalificate: -.

Ancora assenti per l’Inter Bartonova, Regazzoli e Van Kerkhoven. Dubbio Marchitelli per la porta, uscita nell’ultima sfida di campionato. Si prepara Aprile nel caso la titolare non dovesse farcela. In attacco praticamente sicure del posto Marinelli e Tarenzi. Goldoni scalpita per riprendere il posto da titolare ma dovrà vincere la concorrenza di Norton e Baresi, che ha finalmente esordito in questa stagione. L’Orobica vuole provare a fare lo sgambetto alle nerazzurre per raggiungere la zona salvezza. Sempre out le lungodegenti Giorgia Milesi e Portillo, con Vavassori ormai pienamente recuperata.

SASSUOLO (3-5-2): Lemey; Lenzini, Filangeri, Jaques (Molin); Orsi (Labate), Pondini, M. Dubcova, K. Dubcova, Ferrato; Cambiaghi, Sabatino.
In dubbio: -.
Indisponibili: Santoro, Giurgiu, Tomaselli, Zazzera.
Squalificate: -.
TAVAGNACCO (4-3-3): Capelletti; Cecotti, Kunisawa, Chandarana, Veritti; Kato (Brignoli), Puglisi, Ivanuša; Babnik, Ferin, Polli.
In dubbio: -.
Indisponibili: Covalero, Kongouli.
Squalificate: -.
In casa Sassuolo nessuna novità: ancora ai box Giurgiu, Tomaselli e Zazzera, a cui si aggiunge Santoro. Non mancano comunque le alternative in ogni reparto per Piovani, che potrebbe rilanciare dal primo minuto le gemelle Dubcova a centrocampo. Sul fronte opposto il Tavagnacco recupera Veritti dopo il turno di squalifica ma perde Kongouli, che si unisce a Covalero tra le indisponibili. Il tridente offensivo sarà quindi probabilmente formato da Babnik, Ferin e Polli.

PINK BARI (4-3-3): Myllyyoja; Di Bari (Marrone), Soro (Capitanelli), Novellino, Culver; Ketis, Torres, Zammit (Piro); Luijks, Manno, Carp.
In dubbio: -.
Indisponibili: -.
Squalificate: -.
FIORENTINA (4-3-3): Öhrström; Cordia, Agard, Tortelli, Philtjens; Vigilucci (Thogersen), Adami, Parisi; De Vanna, Mauro (Lázaro), Bonetti.
In dubbio: Arnth, Vigilucci.
Indisponibili: Durante, Guagni, Mascarello, Catena, Breitner, Clelland.
Squalificate: -.
Tante certezze e pochi dubbi in casa Pink Bari: Soro, a rientro dalla squalifica, insidia il posto di Capitanelli, che l’ha brillantemente sostituita nell’ultima gara. Ballottaggio in difesa anche tra Di Bari e Marrone mentre a centrocampo Zammit è in vantaggio su Piro. Situazione ai limiti del tragico per la Fiorentina, con Durante, Guagni, Mascarello, Catena, Breitner e Clelland che occupano l’infermeria. In dubbio anche Arnth e Vigilucci, ma quest’ultima potrebbe stringere i denti e giocare comunque viste le poche alternative rimaste a disposizione di Cincotta. Il jolly Thogersen potrebbe subentrare a gara in corso vista la sua duttilità.

HELLAS VERONA (4-3-3): Forcinella; Perin, Motta, Mella, Zanoletti; Solow (Lazzari) , Bardin, Pirone; Baldi, Cantore (Pasini), Glionna.
In dubbio: -.
Indisponibili: Nichele, Sardu.
Squalificate: -.
EMPOLI (4-3-1-2): Baldi (Lugli); Di Guglielmo, Garnier, Boglioni, Giatras; Prugna, Cinotti (Petkova), Simonetti; Mastalli; Hjohlman, Acuti.
In dubbio: -.
Indisponibili: Caucci, Anghileri.
Squalificate: -.

L’Hellas Verona recupera Sardu, che probabilmente si accomoderà in panchina. Ballottaggio tra i pali con l’esperienza di Gritti in contrapposizione dell’entusiasmo di Forcinella, autrice di ottime prestazione in questo inizio di stagione. Sempre fuori la lungodegente Nichele. L’Empoli recupera Baldi, che potrebbe riprendersi il posto da titolare a scapito di Lugli, e Ness. Ancora fuori Caucci e Anghileri.

FLORENTIA SAN GIMIGNANO (4-3-3): Tampieri; Ceci, Lipman, Dongus, Rodella; Vicchiarello, Orlandi (L. Roche), Re; Kelly, Martinovic, Nocchi (S. Roche).
In dubbio: -.
Indisponibili: Schroffenegger, Kuenrath, Dupuy.
Squalificate: -.
ROMA (4-3-3): Pipitone (Ceasar); Bartoli, Di Criscio (Swaby), Pettenuzzo, Eržen; Hegerberg, Giugliano, Bernauer; Serturini, Thomas (Thestrup), Bonfantini.
In dubbio: -.
Indisponibili: Corrado, Andressa.
Squalificate: -.
La Florentia San Gimignano è attesa dalla difficile sfida contro la Roma. Le toscane dovranno rinunciare ancora a Schroffenegger, Kuenrath e Dupuy. In porta, quindi, spazio ancora a Tampieri. Recupera invece l’estremo difensore titolare la formazione giallorossa: Pipitone torna a disposizione e contenderà il posto a Ceasar. Per le capitoline out Corrado e Andressa.

MILAN (4-3-3): Korenčiová; Hovland, Mendes (Vitale), Fusetti, Tucceri Cimini; Heroum, Fifinho, Čonč; Bergamaschi, Giacinti, Salvatori Rinaldi.
In dubbio: -.
Indisponibili: Rizza, Bellucci, Capelli.
Squalificate: -.
JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Sikora, Gama (Franco, Panzeri), Sembrant (Hyyrynen), Boattin; Rosucci, Galli, Pedersen; Girelli, Aluko, Cernoia.
In dubbio: Gama, Sembrant, Franco.
Indisponibili: Salvai, Bonansea.
Squalificate: Bačić.
Il big match di giornata mette di fronte Milan e Juventus. Le rossonere cercano il sorpasso in vetta e potranno contare su una Kuliš in più in panchina. Lady Andrade scalpita ma le ottime prove di Salvatori Rinaldi fanno pensare che la colombiana si accomoderà ancora in panchina. Sempre ai box Rizza, Bellucci e Capelli. Sul fronte opposto Rita Guarino ha problemi in difesa: ancora assente Salvai non sono al meglio Gama, Sembrant e Franco ma per le prime due filtra ottimismo. In caso contrario si accentrerebbe Hyyrynen e probabilmente Panzeri. In attacco, assente la lungodegente Bonansea, potrebbe agire Cernoia a supporto di Girelli e Aluko rinunciando così a una giocatrice più offensiva come Staskova, Alves e Bragonzi.