La United Soccer League sta pensando di lanciare nel 2021 un campionato femminile professionistico che competa con la NWSL

Mentre la Nwsl progetta l’espansione del campionato fino a 12 franchigie entro il 2021, negli Stati Uniti potrebbe nascere un nuovo campionato femminile professionistico.

Come riportato da Sport Illustrated, secondo diverse fonti i proprietari dei club della United Soccer League (seconda e terza divisione del calcio maschile americano) sarebbero interessati a creare un nuovo campionato femminile già a partire dal 2021.

Un rappresentante della US Soccer ha confermato che la federazione potrebbe dare l’autorizzazione per questa nuova lega professionistica. I proprietari dei club di USL, inoltre, sono convinti che la US Soccer distribuirebbe le calciatrici della nazionale americana come avviene attualmente nella Nwsl.

Ryan Madden, portavoce della USL, non ha voluto commentare la notizia di un eventuale nuovo campionato femminile, ma ha dichiarato: “Siamo assolutamente dei sostenitori del calcio femminile. E come ogni altro tifoso di calcio femminile nel paese, vogliamo vedere più donne a cui viene data la possibilità di giocare al livello che più si addice a loro”.

Amanda Duffy, presidente della Nwsl, interpellata in proposito ha detto di non sapere nulla.

“Vogliamo incoraggiare la USL a collaborare con la Nwsl e a rendere, insieme, la Nwsl il campionato migliore del mondo” sono state le dichiarazioni della Nwsl Players, sindacato delle calciatrici del campionato statunitense.

Martina Pozzoli