MILAN (4-3-3): Korenčiová; Hovland (Mendes), Vitale, Fusetti, Tucceri Cimini; Heroum, Fifinho, Čonč; Bergamaschi, Giacinti, Lady Andrade (Salvatori Rinaldi).

In dubbio: -.

Indisponibili: Rizza, Bellucci, Capelli.

Squalificate: -.

SASSUOLO (3-5-2): Lemey; Cutler, Filangeri, Molin; Lenzini, Pondini (Errico), M. Dubcova, K. Dubcova, Ferrato (Orsi); Cambiaghi (Pugnali), Sabatino.

In dubbio: -.

Indisponibili: Santoro, Giurgiu, Tomaselli, Zazzera.

Squalificate: -.

Il Milan vuole i tre punti dopo l’importante pari contro la Juventus. Pochi dubbi per Maurizio Ganz, la cui formazione sembra praticamente fatta. Assenti le lungodegenti Rizza, Bellucci e Capelli, gli unici ballottaggi sembrano essere in attacco, con Salvatori Rinaldi che contende una maglia a Lady Andrade, e in difesa, con Mendes che vuole riprendersi una maglia da titolare anche se sembra ancora destinata alla panchina. Sul fronte opposto invece il Sassuolo è abbastanza imprevedibile, con Cutler ormai stabilmente in difesa con Filangeri. La terza titolare dovrebbe essere Molin, e in questo caso Lenzini agirebbe come esterno destro di centrocampo. Errico vuole provare a prendersi un posto nel cuore del centrocampo, dove la concorrenza è elevata con le gemelle Dubcova e Pondini che paiono avanti al momento nelle gerarchie. Sempre indisponibili Santoro, Giurgiu, Tomaselli e Zazzera.

Per sapere dove vedere tutte le partite in diretta tv e streaming con i dettagli di tutte le piattaforme gratis e a pagamento clicca qui

FIORENTINA (4-3-3): Öhrström; Cordia, Agard, Tortelli (Arnth), Philtjens; Thogersen, Adami, Parisi; De Vanna (Lázaro), Mauro, Bonetti.

In dubbio: -.

Indisponibili: Durante, Guagni, Mascarello, Catena, Breitner, Clelland.

Squalificate: -.

HELLAS VERONA (4-3-3): Forcinella; Perin, Motta, Mella, Zanoletti; Solow, Bardin, Pirone; Sardu (Baldi), Cantore (Pasini), Glionna.

In dubbio: -.

Indisponibili: Nichele.

Squalificate: -.

Antonio Cincotta avrà ancora fuori Durante, Guagni, Mascarello, Catena, Breitner e Clelland. Il tecnico della Fiorentina dovrebbe riconfermare quasi per intero la formazione scesa in campo a Bari. Potrebbe rientrare al centro della difesa Tortelli, con Lázaro insidiata da De Vanna. I dubbi per l’Hellas Verona sono concentrati sull’attacco, dove Cantore, Sardu, Glionna, Baldi e Pasini si giocano tre posti, con la prima che sembra l’unica ad avere la quasi certezza del posto.

Gioca al FantaWomen, il fantacalcio della Serie A Femminile.

OROBICA (4-3-3): Lonni; Zanoli, Vavassori, Segalini, M. Milesi (Mandelli); Cortesi, Poeta, Czeczka (Brasi); L. Merli, Pinna, Foti (C. Merli).

In dubbio: -.

Indisponibili: G. Milesi, Portillo.

Squalificate: -.

PINK BARI (4-3-3): Myllyyoja; Di Bari (Marrone), Soro (Capitanelli), Culver, Novellino; Ketis, Torres, Zammit (Piro); Luijks, Manno, Carp.

In dubbio: -.

Indisponibili: Parascandolo.

Squalificate: -.

Tanti ballottaggi in casa Orobica, squadra che ruota molto spesso le sue giocatrici. Ancora ai box Giorgia Milesi e Portillo. Al contrario, sembra fatta la formazione della Pink Bari per almeno 8/11. Marrone e Capitanelli contendono un posto a Di Bari e Soro, mentre Piro cerca spazio a centrocampo. Ancora out Parascandolo.

TAVAGNACCO (4-3-3): Capelletti; Cecotti, Kunisawa, Chandarana, Veritti; Kato (Brignoli), Puglisi, Ivanuša; Babnik, Ferin, Polli.

In dubbio: -.

Indisponibili: Kongouli.

Squalificate: -.

INTER (4-3-3): Marchitelli; Merlo, Debever, Auvinen, Fracaros; Brustia, Alborghetti, Pandini; Marinelli, Tarenzi, Baresi (Goldoni, Norton).

In dubbio: -.

Indisponibili: Bartonova, Regazzoli.

Squalificate: -.

Il Tavagnacco riabbraccia Covalero, ma difficilmente verrà impiegata dall’inizio. Ancora assente Kongouli. Stesso discorso per l’Inter, che ritrova Van Kerkhoven, che dovrebbe accomodarsi in panchina. Dubbio sul terzo elemento del tridente offensivo. Capitan Baresi ha giocato titolare le ultime due gare ma Goldoni e Norton cercano una chance per partire dal primo minuto assieme a Marinelli e Tarenzi. Out Bartonova e Regazzoli.

ROMA (4-3-3): Pipitone (Ceasar); Bartoli, Di Criscio (Swaby), Pettenuzzo, Eržen; Hegerberg, Giugliano, Bernauer; Serturini, Thomas (Thestrup), Andressa (Bonfantini).

In dubbio: -.

Indisponibili: Corrado.

Squalificate: -.

JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Sembrant, Boattin; Rosucci, Galli, Pedersen; Girelli, Aluko, Cernoia (Staskova, Alves).

In dubbio: -.

Indisponibili: Salvai.

Squalificate: -.

Rientra Andressa, che non vuole perdersi il big match tra Roma e Juventus. Per le giallorosse rischia quindi Bonfantini. In porta potrebbe rivedersi Pipitone, ma non è da escludere un nuovo gettone per Ceasar. Ancora indisponibile Corrado. La Juventus ritrova Bačić dopo il turno di squalifica, che siederà in panchina. Le bianconere potrebbero agire con Cernoia nel tridente offensivo, per garantire maggiore copertura al centrocampo formato da Rosucci, Galli e Pedersen. Attenzione però: nulla è certo e Staskova o Alves potrebbero avere la loro occasione. Da monitorare a gara in corso il possibile impiego di Bonansea, che potrebbe essere la carta in più per Rita Guarino.

EMPOLI (4-3-3): Baldi; Di Guglielmo, Varriale, Boglioni, Giatras; Prugna, Cinotti, Simonetti; Acuti, Papaleo (Mastalli), Hjohlman.

In dubbio: -.

Indisponibili: Caucci, Anghileri.

Squalificate: -.

FLORENTIA SAN GIMIGNANO (4-3-3): Tampieri; Ceci, Lipman (Bursi), Dongus, Rodella; Vicchiarello, Orlandi, Re; Kelly, Martinovic, Nocchi (Lotti).

In dubbio: -.

Indisponibili: Schroffenegger, Kuenrath, Dupuy.

Squalificate: -.

Alessandro Pistolesi sembra avere chiaramente in testa la sua formazione titolare. Varriale, ormai ripresasi dagli acciacchi di inizio stagione, si è guadagnata il posto al centro della difesa a scapito di Garnier. Dubbio in attacco tra Papaleo, punta centrale, e Mastalli, che agirebbe da trequartista dietro ad Acuti e Hjohlman. Ancora fuori Caucci e Anghileri. La Florentia San Gimignano è galvanizzata dalla vittoria contro la Roma. Le assenze di Schroffenegger, Kuenrath e Dupuy non hanno impedito il successo con le giallorosse e le neroverdi vogliono proseguire la serie. In porta spazio ancora a Tampieri.