L’icona del calcio femminile italiano Carolina Morace riceverà la prossima settinana a Montecarlo il premio Golden Foot come leggenda del calcio.

Un riconosimento che dall’anno della sua istituzione, nel 2003, ha visto premiati personaggi del calibro di Eusebio, Maradona, Di Stefano, Platini, Zoff, Best, Riva, Zico, Baggio, Del Piero, Totti, Ronaldo, solo per citarne alcuni.

È la prima volta che tale premio viene assegnato ad una donna.
Ma tutto ciò non sorprende Carolina. Lei ci ha abituati a tante prime volte, come quando venne inserita nella Hall of Fame del calcio italiano nel 2014. Oppure, ancora prima, quando fu la prima donna ad allenare una squadra di calcio maschile: la Viterbese del patron Gaucci.

Il Golden Foot è un premio internazionale che riflette le preferenza del pubblico appassionato di calcio.

Sono infatti loro, i tifosi, a votare, attraverso i social network più diffusi, i loro campioni preferiti, su una rosa di dieci nomination.

Con il boom del calcio femminile nell’anno dei Mondiali in Francia, gi organizzatori hanno deciso di premiare tra le leggende una calciatrice. Da qui la selta di Carolina Morace, simbolo del calcio femminile italiano e atleta conosciuta in tutto il mondo.

Carolina Morace in carriera ha vinto dodici scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa. Inolte ha conquistato il titolo di capocannoniere per 11 volte consecutive.

Stella della Nazionale italiana ha partecipato a due edizioni dei Mondiali di calcio.

L’appuntamento con il Golden Foot è nel Principato di Monaco l’11 e 12 novembre.

Recentemente L Football ha intervistato in esclusiva Carolina Morace al Festival dello Sport di Trento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *