Allo stadio Breda va in scena la sfida Inter-Milan, il secondo derby di Milano della storia, il primo in Serie A.

Nella scorsa stagione le due squadre si sono affrontate negli ottavi di Coppa Italia, sempre in casa delle nerazzurre. In quell’occasione, il Milan si impose per 3-5 con doppietta di Sabatino e gol di Tucceri, Giugliano e Giacinti.

Il Milan che arriva alla sfida di domani è molto diverso da quello dello scorso derby, con tanti volti nuovi, a partire dall’allenatore Maurizio Ganz.

Ci sono, però, anche delle certezze: Valentina Bergamaschi è una di queste.

La numero 7, infatti, dopo il rientro dall’infortunio, nel novembre 2018, è diventata una pedina fondamentale prima nel Milan di Carolina Morace e poi in quello di Maurizio Ganz.

Voci di mercato parlavano di un possibile addio di Bergamaschi, ma è stato proprio il nuovo tecnico rossonero a convincere l’attaccante classe ’97 a rimanere a Milano.

La velocità di Bergamaschi può essere una chiave per scardinare la difesa nerazzurra. Bergamaschi, inoltre, può giocare un ruolo fondamentale nelle vesti di assist woman, come già avvenuto nel derby di Coppa Italia, quando regalò a Giugliano l’assist per il momentaneo 3-4.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *