Nelle semifinali North Carolina Courage e Chicago Red Stars vincono rispettivamente contro Reign Fc e Portland Thorns. Domenica 27 si sfideranno per il titolo

Dopo aver affrontato il Portland nelle finali degli ultimi 2 anni, questa volta North Carolina Courage affronterà Chicago Red Stars, alla loro prima finale.

Nella prima semifinale giocata questo weekend, le Courage hanno faticato più del previsto contro il Reign Fc. Per piegare Megan Rapinoe e compagne, infatti, sono serviti i supplementari.

Quando sembrava che i 90 minuti dovessero finire sullo 0-0, la gara cambia nel giro di 5 minuti: all’88’ Heather O’Reilly porta in vantaggio la squadra di casa trasformando un rigore, poi al 93’ il Reign trova l’1-1 grazie a Ifeoma Onumonu.

Durante i tempi supplementari, però, North Carolina dilaga. Una bellissima punizione di Debinha riporta le campionesse in carica in vantaggio (99’), poi l’autogol di Lauren Barnes (105+1’) e la rete di Crystal Dunn fissano il risultato sul 4-1.

North Carolina approda, dunque, alla sua terza finale consecutiva e avrà la possibilità di bissare il successo dello scorso anno, eguagliando il record di Championship di Portland e Kansas City.

Nella seconda semifinale, invece, Sam Kerr regala un successo storico alle Red Stars: grazie alla rete siglata dall’australiana al minuto 8, Chicago arriva per la prima volta nella sua storia in finale, dopo 4 semifinali consecutive. Per l’attaccante classe ’93 è il primo gol nei playoff della Nwsl. Le Red Stars, inoltre, non battevano le Thorns dal giugno 2013.

L’appuntamento per la finale tra North Carolina e Chicago è fissato per domenica 27 ottobre al Sahlen’s Stadium at WakeMed Soccer Park, casa del North Carolina.

Martina Pozzoli