North Carolina Courage demolisce Chicago e porta a casa la vittoria della Nwsl Championship Final 2019

Cambia l’avversario ma non il risultato finale: come l’anno scorso il North Carolina Courage vince la Nwsl Championship Final. A cadere sotto i colpi di Jessica McDonald e compagne questa volta è Chicago Red Stars, su cui le ragazze di Paul Riley si impongono per 4-0 davanti ai 10 227 spettatori del Sahlen’s Stadium at WakeMed Soccer (sold-out).

Bastano solo 4 minuti al Courage per mettere la partita sul binario giusto grazie al gol di Debinha, che in semifinale aveva già segnato la rete che aveva spalancato le porte della finale contro il Reign. La brasiliana è stata premiata anche come Mvp Nwsl Championship, ovvero miglior giocatrice della finale.

Al 26’ arriva il raddoppio di Jessica McDonald, mentre sul tramonto del primo tempo, in pieno recupero, la rete di Crystal Dunn mette il risultato in cassaforte. Al 61’ anche Sam Mewis mette il suo nome nel tabellino delle marcatrici. Con questo gol il Courage diventa la squadra ad aver segnato il maggior numero di gol in una finale.

Si infrange così il sogno delle Red Stars di portare a casa il primo storico titolo. Deludente la prestazione di Sam Kerr, giocatrice su cui squadra e tifosi facevano grande affidamento. Per Kerr questa potrebbe essere stata l’ultima partita in Nwsl prima di sbarcare in Europa.

Al minuto 89 Paul Riley, allenatore del Courage, concede la standing ovation a Heather O’Reilly, che non poteva immaginare un modo migliore per chiudere una carriera già ricca di successi. Per Hao, come viene soprannominata, è il secondo titolo di Nwsl consecutivo col Courage, a cui si aggiunge quello vinto nel 2015 con il Kansas City.

Per il Courage si tratta del secondo double consecutivo per un totale di 5 trofei in 3 anni di attività. Nella loro prima stagione di Nwsl, infatti, conquistarono subito lo Shield, che viene dato alla squadra che termina in cima alla classifica la regular season, ma persero in finale contro il Portland Thorns (1-0). Nella stagione 2018 stracciarono la concorrenza finendo la regular season in testa alla classifica con un totale di 15 punti di vantaggio sulle Thorns, contro le quali si sono prese la rivincita battendole per 3-0 nella finale a Providence Park.

Per l’allenatore Paul Riley si tratta della terza Nwsl Championship: prima dei due titoli consecutivi col Courage, nel 2016 l’aveva vinto sulla panchina del Western New York Flash. Riley diventa così l’allenatore che ha vinto più Championship, staccando Vlatko Andonosvki fermo a quota 2.

Per la prima volta nella storia della Nwsl vince la squadra che gioca la finale in casa. Questa impresa, infatti, era sfuggita al Western New York Flash e al Portland rispettivamente nel 2013 e nel 2017 (entrambe persero in finale).

Martina Pozzoli