Valentina Giacinti è sempre di più uno dei nomi di maggiore rilievo del panorama del calcio femminile italiano, una delle calciatrici simbolo di questa nuova era del movimento femminile.

L’attaccante classe ’94, infatti, è stata una delle protagoniste del Mondiale delle Azzurre, disputando tutte le gare del torneo.

Partita dalla panchina contro Australia e Giamaica, si è conquistata una maglia da titolare contro il Brasile e non l’ha più lasciata, segnando anche un gol contro la Cina.

Le ottime prestazioni in Francia della numero 19 azzurra non sono passate inosservate e hanno attirato l’attenzione anche dei club stranieri. Per lei, infatti, sono arrivate importanti offerte da società straniere di prestigio e tanti complimenti da esperti del settore.

Nonostante queste offerte, l’attaccante bergamasca è rimasta al Milan, anche per la ferma volontà di Maurizio Ganz, subentrato a Carolina Morace in panchina, di trattenerla.

Fin da subito Ganz l’ha messa al centro del progetto, investendola di grandi responsabilità, a partire dalla scelta di affidarle la fascia da capitano.

Inoltre, Valentina Giacinti ha lasciato la maglia numero 19 indossata lo scorso anno per indossare la prestigiosa numero 9 rossonera.

A sottolineare ancora di più lo status di star internazionale ormai assunto da Giacinti c’è l’invito e la sua presenza ai The Best Fifa Awards dello scorso 23 settembre a Milano.

Anche sui social network Giacinti è una delle calciatrici italiane più seguite, a dimostrazione della sua grande popolarità: su Instagram, al 6 giugno scorso, il suo account ufficiale contava 30,5 mila followers, mentre ad oggi sono saliti a 107 mila.

Martina Pozzoli