Ha preso il via la Primera Iberdrola, il massimo campionato di calcio femminile spagnolo.

Le campionesse in carica dell’Atletico Madrid hanno vinto di misura contro lo Sporting de Huelva nello stadio Nuevo Colombino, l’impianto dove gioca la squadra maschile.

Il gol, che ha regalato i tre punti alle Rojiblancas, è stato siglato al 78° minuto da Aïssatou Tounkara.

Tutto troppo facile per il Barcelona Femenì che, all’esordio in campionato nell’Estadi Johan Cruyff, ha battuto per 9-1 il Tacon, futuro Real Madrid.

Ad aprire le marcature ci ha pensato all’ottavo minuto Alexia Putellas. Dopo venti minuti, ad opera di Aitana Bonmatí, è arrivato il gol del raddoppio .

Un autogol di Lucía Suárez García e una rete di Mariona Caldentey hanno chiuso il primo tempo sul 4-0.

Nella ripresa è arrivato il gol della bandiera per il Tacon e lo ha realizzato Jessica Martinez al 54°.

Nell’ultimo tratto della partita, le blaugrana hanno dilagato. Il 5-0 porta la firma di Caroline Graham Hansen e nel finale Jenni Hermoso sale in cattedra con una tripletta.

Nel nuovo impianto, sugli spalti c’erano 5413 spettatori.

Il Barcelona Femenì, meroledì 11 settembre, affronterà la Juventus ad Alessandria, per la gara di andata dei sedicesimi di finale della UEFA Women’s Champions League.

Nell’altra gara che si è disputata ieri della Primera Iberdrola, vittoria netta del Siviglia per 4-0 contro UD Granadilla Tenerife. Le reti sono state siglate da Antoniette Oyedupe Payne, Virginia Garcia Montilla, Maria Teresa Albarran Jimenez e raquel Pinel.