Dopo l’1-1 dei tempi supplementari, la Norvegia si impone ai rigori per 4-1. Dal dischetto sbagliano Sam Kerr e Emily Gielnik.

La sfida tra Australia e Norvegia si è confermata molto equilibrata, tanto che non sono bastati 120 minuti per decretare una vincitrice. Alla fine è stata la Norvegia ad avere la meglio, imponendosi per 4-1 ai rigori.

L’Australia parte forte con la prima occasione da rete per Sam Kerr dopo nemmeno 30 secondi, ma è la Norvegia a passare in vantaggio. Il gol dell’1-0 arriva al 31’ e porta la firma di Herlovsen, che sfrutta un’indecisione di Catley.

Nella seconda frazione di gioco le Matildas spingono per cercare il pareggio e lo trovano al 59’ con Sam Kerr, ma la gioia del gol viene negata per la posizione di fuorigioco della stessa attaccante delle Chicago Red Stars.

Il muro norvegese crolla al minuto 83, con Kellond-Knight che trova il gol del pareggio direttamente su calcio d’angolo. Dopo l’1-1 le australiane ci credono e provano a ribaltare il risultato, ma l’occasione migliore capita sui piedi della stella norvegese Caroline Hansen, che in pieno recupero colpisce il palo.

Nei tempi supplementari le squadre si allungano, con ripartenze e occasioni da una parte e dall’altra, ma questo non basta a smuovere il risultato dall’1-1. La Norvegia, infatti, non riesce a sfruttare la superiorità numerica, dovuta all’espulsione diretta di Kennedy al 104’.

Alla fine è la Norvegia a gioire alla lotteria dei rigori. Decisivi sono stati gli errori di Kerr (calciato in tribuna) e Gielnik (parato). Il rigore che regala il biglietto per i quarti alle scandinave è quello della giovane Engen.

La Norvegia dovrà attendere domani pomeriggio per sapere se sarà l’Inghilterra o il Camerun la prossima avversaria nei quarti di finale, in programma giovedì 27.

NORVEGIA-AUSTRALIA

31’ Herlovsen (Norvegia), 83’ Kellond-Knight (Australia)

Norvegia (4-4-2): Hjelmseth, Wold, Mjelde, Thorisdottir, Minde, Sævik, Risa, Enge, Reiten, Herlovsen, Hansen

Auatralia (4-3-3): Williams, Kellond, Catley, Kennedy, Carpenter, Logarzo, Van Egmond, Yallop, Foord, Kerr, Raso

Martina Pozzoli