La Spagna è alla sua seconda apparizione nella fase finale della Coppa del Mondo di calcio femminile.

In Canada nel 2015, le furie rosse chiusero il girone di qualficazione all’ultimo posto.

A distanza di soli quattro anni la crescita del calcio femminile spagnolo è stata impressionante. La nazionale guidata dal tecnico Jorge Vilda ha vinto tutte le partite di qualificazione al Mondiale. Tra le squadre di seconda fascia, la formazione iberica potrebbe essere quella da tenere più sotto osservazione.

A livello giovanile la Spagna sta dominando la scena europea e mondiale. La nazionale Under 17 ha vinto Mondiale ed Europeo, la selezione Under 19 i campionati Europei e l’Under 20 ha chiuso al secondo posto il Mondiale di categoria.

Atletico Madrid e Barcellona solo le due squadre più forti della Liga e sono anche un serbatoio importante per la nazionale. Ben 15 giocatrici su 23 provengono da questi due club.

Jorge Vilda predilige il classico modulo 4-3-3. In difesa il blocco del Barcellona la fa da padrone con quatro giocatrici su otto che provengono dal club blaugrana. Nelle ultime gare il CT ha mischiato un po’ le carte senza far capire quale sarà la coppia di centrali titolari. Insieme a Irene Paredes, del PSG, si sono alternate Ivana Andres, Mapi Leon e Andrea Pereira.
Sulla fascia sinistra ci sarà Celia Jimenez, che milita nei Reign FC.

A centrocampo Virginia Torrecilla, Vicky Losada e Alexia Putellas sono una garanzia, ma dietro di loro scalpita il talento di Patri Guijarro del Barcellona. La giovane promessa del calcio iberico potrebbe essere una delle rivelazioni della Coppa del Mondo.
Non bisogna però dimenticare la veterana Silvia Meseguer, che garantisce esperienza e ottimo palleggio, e Amanda Sampedro.
In attacco tutto ruota intorno a Jenni Hermoso, capocannoniere della Liga con l’Atletico Madrid.
Le altre frecce nell’arco della Spagna sono Andrea Falcon, dell’Atletico, Lucia Garcia, dell’Athletic Bilbao, ma anche Nahikari Garcia, (protagonista del trionfo in Copa de la Reina con la Real Sociedad) e infine Mariona Caldentey del Barcelona.

La Spagna è inserita nel Gruppo B con Germania, Cina e Sudafrica.

ROSTER

PORTIERI
Dolores Gallardo (Atletico Madrid), Sandra Panos (Barcelona), Mariasun Quinones (Real Sociedad).

DIFENSORI
Irene Paredes (Paris Saint-Germain), Marta Corredera (Levante), Leila Ouahabi (Barcelona), Ivana Andres (Levante), Marta Torrejon (Barcelona), Celia Jimenez (Reign FC), Mapi Leon (Barcelona), Andrea Pereira (Barcelona).

CENTROCAMPISTE
Amanda Sampedro (Atletico Madrid), Aitana Bonmati (Barcelona), Patri Guijarro (Barcelona), Virginia Torrecilla (Montpellier), Alexia Putellas (Barcelona), Vicky Losada (Barcelona), Silvia Meseguer (Atletico Madrid).

ATTACCANTI
Jennifer Hermoso (Atletico Madrid), Andrea Falcon (Atletico Madrid), Lucia Garcia (Athletic Bilbao), Nahikari Garcia (Real Sociedad), Mariona Caldentey (Barcelona)

LE STELLE
Jennifer Hormoso – Attaccante – Classe 1990
Alexia Putellas – Centrocampoista – Classe 1994

LA POSSIBILE RIVELAZIONE
Patri Guijarro – Centrocampista – Classe 1998

Spain’s midfielder Patricia Guijarro (L) vies with Japan’s midfielder Honoka Hayashi during the Women’s U20 World Cup final football match between Spain and Japan on August 24, 2018, at the La Rabine Stadium in Vannes, western France. (Photo by FRED TANNEAU / AFP)