Roberta Pomi, classe 97 ex Vicenza Calcio, terzino sinistro, ha partecipato allo showcase di College Life Italia di Firenze nel Dicembre 2017.

Notata dal team di College Life Italia, Roberta è stata segnalata alla Charleston University. Visti gli ottimi rapporti tra l’università americana e College Life Italia la calciatrice è partita per gli Stati Uniti ad Agosto 2018.

Attraverso una breve intervista viviamo l’esperienza di Roberta Pomi negli States.

Raccontaci un po’ della tua storia calcistica in Italia. da dove vieni, dove hai giocato, il tuo più bel ricordo calcistico e quando hai capito che il calcio era la tua passione.
Vengo da Vicenza, ho iniziato a giocare quando avevo 14 anni per il Vicenza Calcio Femminile dove sono rimasta per 6 anni. Prima di giocare a calcio ho giocato per 8 anni a basket. Appena ho avuto la possibilità di giocare a calcio ho avuto sensazioni particolari ed ho capito che sarebbe stato il mio sport. ANche perchè è sempre stata la mia più grande passione fin da piccola. Il mio più bel ricordo calcistico è senza dubbio lo scudetto juniores con la primavera nel 2014.

Come hai conosciuto College Life Italia e perché hai deciso di andare negli Stati Uniti?
Ho conosciuto College Life Italia tramite i social network. Volevo cambiare aria e viaggiare; sono venuta a conoscenza degli Showcase e mi sono iscritta a quello di Firenze a dicembre 2017. Ho accettato di partire sia per mettermi in gioco dal punto di vista calcistico, sia dal punto di vista universitario.

Come sta andando l’esperienza alla Charleston University?
Qua a Charleston mi trovo molto bene. E’ una piccola Università e mi ha dato la possibilità di conoscere un sacco di gente nuova e stringere fantastiche amicizie.
Anche con la squadra va tutto bene, abbiamo iniziato un po’ in salita ma siamo una squadra giovane e sono certa che avremo la possibilità di crescere insieme per i prossimi 3 anni.

CLICCA SUL BANNER E ISCRIVITI ALLE SELEZIONI DI MILANO. SELEZIONANDO il CODICE LF NELLA SEZIONE PAGAMENTO. PER TE UNO SCONTO DI 40 EURO.
https://www.collegelifeitalia.com/selezioni-calcio-femminile

Qual è la differenza princcipale che hai riscontrato tra il calcio italiano e quello americano?
Premetto che preferisco il calcio americano piuttosto che quello italiano. Qui è tutto più professionistico ed organizzato. Il modo di giocare e il rapporto tra le 2 squadre in campo è molto sincero, leale e rispettoso e c’è, anche, una differenza sulle regole in campo e nel campionato. Lo ammetto inizialmente ho fatto parecchia fatica ad abituarmi alle nuove regole e ai nuovi stili di approccio ma adesso probabilmente non riuscirei a tornare a giocare con lo stile italiano!

Cosa stai studiando e cosa vorresti fare da “grande”?
Non ho ancora scelto la mia Major. Probabilmente confermerò Sport Business così da avere la possibilità di viaggiare e lavorare a contatto con gli sport e gli atleti.

Cosa ti rende felice negli USA ? Sicuramente i rapporti che sto instaurando qui. Stanno crescendo fantastiche amicizie che saranno probabilmente impossibili da spezzare una volta di ritorno da Charleston.

Consiglieresti questa esperienza ad altre ragazze?
Consiglio questa esperienza sicuramente a chi ha voglia di mettersi in gioco, a chi a voglia di imparare cose nuove e chi vuole provare a vivere con stili diversi. E’ un’ avventura che vale la pena affrontare se si ha la voglia di affrontarla. Non è una passeggiata, c’è da lavorare, faticare e sacrificare qualcosa ma per me ne vale assolutamente la pena.
Ringrazio College Life Italia per avermi dato questa possibilità e per avermi aiutato a concretizzarla, ringrazio inoltre la mia famiglia per l’appoggio e la fiducia che mi sta dando.
Una grosso in bocca al lupo a tutti quelli che stanno affrontando e affronteranno questa avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *