In vista dei Mondiali in Francia la Nazionale inglese di calcio femminile riscuote maggiore interesse da parte di brand ed editori rispetto a quella maschile per Russia 2018

La selezione inglese si appresta ad affrontare con grandi aspettative il Mondiale di Francia dopo il terzo posto ottenuto quattro anni fa in Canada. L’attesa verso la manifestazione non è solo dei fan, ma anche dei brand che vogliono investire in un movimento in crescita. Secondo Georgina Lewis, responsabile marketing della federazione inglese, la selezione femminile ha ottenuto maggior interesse da editori e aziende per il Mondiale rispetto quanto accaduto per la squadra maschile a Russia 2018.

Negli scorsi mesi la Football Association ha stipulato accordi per le Leonesse con Lucozade e Budweiser, brand produttori rispettivamente di bevande sportive e birra, e Boots UK, rivenditore di bellezza. Lewis ha dichiarato che numerose compagnie hanno contattato la Federazione per potenziali collaborazioni.

Marzena Bogdanowicz, responsabile commercale e marketing della FA per il calcio femminile, ha aggiunto: “Sta accadendo una tempesta perfetta. L’interesse generale in tutta la nazione verso l’uguaglianza di genere ha favorito la situazione e creato quest’onda che ora sta arrivando ad un punto fondamentale”

L’interesse dei brand verso il calcio femminile non si riduce solamente alla Nazionale inglese, ma a tutto il movimento d’oltremanica. Barclays, multinazionale del ramo finanziario, è diventata il primo “title sponsor” della Women’s Soccer League, la prima divisione inglese. L’accordo di sponsorizzazione prevede premi monetari fino a 500 mila sterline e contributi per i programmi di sviluppo.

A livello di club, tra i più attivi troviamo il Manchester City Women. La società mancuniana ha scelto Gatorade come partner ufficiale nella nutrizione sportiva. L’accodo pluriennale prevede l’accesso per la squadra femminile al portfolio d’elite di Gatorade nei prodotti e attrezzature sportive, oltre che alla sezione di scienza sportiva all’avanguardia presente all’interno della multinazionale (Gatorade Sports Science Istitute). Il Manchester City ha inoltre rinnovato l’accordo con la Pioneer Group, fornitore di contenuti audiovisivi e soluzioni digitali per stadio. La Pioneer Group è partner anche della Women’s Super League.

Laura Brambilla