Sal Galvano, da sempre appassionato di calcio, nel 2002 gli viene affidata la grande possibilità di gestire il programma calcistico alla Cedar Valley College. Oggi è alla guida del Monroe Community College.

Innanzitutto Sal, sei Americano di nascita ma hai origini Italiane? Raccontaci la tua storia.
Si sono nato a Rochester, New York ma la mia famiglia è italiana. Entrambi i mei genitori sono nati e cresciuti in Italia e si sono trasferiti negli USA a metà degli anni 70.

Quando nasce la tua passione per il calcio e quando scegli di allenare il calcio femminile?
La passione per il calcio mi viene trasmessa da mio padre da molto piccolo quando dagli USA ci sintonizzavamo su Rai International ed insieme seguivamo qualsiasi partita e trasmessa. Lui mi ha trasmesso l’amore per questo sport e mi ha insegnato a giocarlo e a capirne l’aspetto tattico. Ho iniziato ad allenare nel calcio femminile nel 2002 a Dallas, Texas, dove mi venne data la possibilità di creare da zero il programma calcistico alla Cedar Valley College. Fu una grossa opportunità per mettermi alla prova nel creare un nuovo programma e da zero riuscimmo ad arrivare alla finale nazionale. Dopo quasi 20 anni sono ancora qui nel calcio femminile.

Quali sono gli aspetti che ami dell’allenare il calcio femminile?
Amo in particolare il fatto di come il calcio femminile in America sia molto tattico e come le ragazze vedono la partita a differenza dei ragazzi. L’impegno che mettono in allenamento e’ qualcosa che mi stupisce sempre e mi da gioia.

La tua squadra ha molte studentesse internazionali da tutto il mondo.
Si esatto, ho molte calciatrici internazionali che hanno una grossa conoscenza di questo sport, superiore alle loro compagne americane. Quando arrivano negli USA mettono a disposizione il loro bagaglio calcistico e questo aiuta l’intera squadra a migliorare.

CLICCA SUL BANNER E ISCRIVITI ALLE SELEZIONI DI MILANO. SELEZIONANDO il CODICE LF NELLA SEZIONE PAGAMENTO.            PER TE UNO SCONTO DI 40 EURO. https://www.collegelifeitalia.com/selezioni-calcio-femminile

Quali sono i vantaggi che i college possono dare a giovani calciatrici italiane? Sia economici che di esperienza.
Il più grande vantaggio è avere un’istruzione di ottimo livello. Le giovani calciatrici hanno la possibilità di studiare nelle migliori università del mondo. L’esperienza di vivere in un altro paese come gli USA e’ qualcosa che difficilmente altre persone possono vivere. La nostra squadra inoltre viaggia in molte parti degli USA dandoci la possibilità di vedere posti diversi. Ovvio che tutto questo e’ possibile solo grazie alle ingenti borse di studio messe a disposizione per le migliori calciatrici.

Come è la vita al college e nella tua città?

Il college è a rochester, ny, una piccola cittadina che ha della vita notturna, parecchi centri commerciali ed è vicinissima a una delle sette meraviglie del mondo, le cascate del Niagara.

Sal, sarai allo showcase di College Life Italia del 1 e 2 giugno. Cosa ti aspetti da questo showcase e cosa cerchi nelle calciatrici che vedrai?

Si esatto. Sono molto felice di poter partecipare e di vedere i talenti che ci sono in Italia. Per la mia squadra cerco delle ragazze capaci di capire la partita ed essere in grado di cambiare le sorti dell’incontro. Essere forte mentalmente è fondamentale visto che si vivrà lontani da casa e servirà del tempo per adattarsi ai ritmi sia universitari che calcistici. Il campionato ufficiale dura 4 mesi e le ragazze dovranno essere pronte da subito. Ci vediamo a Milano!

Redazione L Football