L’Arsenal guida la Women’s Super League con un punto di vantaggio sul Manchester City ed una gara in meno. Nell’ultima giornata ci sarà il big match a Londra

Con la rete di McCabe al ’79 l’Arsenal espugna il campo del Birmingham City e supera un ostacolo davvero importante nella corsa scudetto. Finisce 0-1 per le Gunners.

Il Manchester City si mantiene sulla scia della capolista con una vittoria in extremis sul Liverpool: gol di Beattie al ’95 per il definitivo 2-1 all’Academy Stadium.

Al momento l’Arsenal ha un solo punto di vantaggio sul Manchester City, ma deve recuperare una gara.

Da qui a fine stagione, le Gunners devono vedersela con Everton, Brighton e con lo stesso City nel big match dell’ultima giornata in scena a Londra.

Le Citizens possono vincere con l’ultima della classe, lo Yeovil, e possono battere l’Arsenal nello scontro diretto, ma tutto ciò non basta per conquistare il primo posto. La squadra di Nick Cushing dovrebbe anche sperare in un passo falso dell’Arsenal con Everton o Brighton, due squadre di fondo classifica. A meno di scivoloni clamorosi, insomma, l’Arsenal è vicina alla conquista della WSL.

Nel frattempo, il Chelsea pareggia col West Ham, rimane al terzo posto a -8 dal City e deve dire addio alla Champions della prossima stagione. In ogni caso, le Blues devono pensare all’edizione di quest’anno, visto che affronteranno le campionesse in carica del Lione nella semifinale del torneo.

A metà classifica, il Reading vince lo scontro diretto col Bristol City.

In coda al tabellone, lo Yeovil batte 1-0 l’Everton, rimandando una retrocessione che è comunque vicina.

Jacopo Mancini